Start up cercasi per Microsoft

Aziende

Il colosso di Redmond sta avviando la vendita di tecnologia non core business a giovani società interessate

Microsoft espande il programma di IP licensing, dove IP sta per proprietà intellettuale. A questo proposito ha stilato un elenco di tecnologie disponibili sul sito www.microsoftipventures.com . Dopo aver contattato istituzioni governative in Malaysia, Hong Kong e Singapore, Microsoft si rivolge anche a Irlanda e Finlandia (attraverso Enterprise Ireland e The Finnish National Fund for Research and Development), in cerca di start up interessate a tecnologie non core business, sviluppate a Redmond. Microsoft infatti dedicata alla Ricerca e sviluppo (R&D) circa 1,5 miliardi di dollari ogni trimestre, tuttavia molte invenzioni risultano fuori target per Microsoft, e invece potrebbero destare l’interesse per altre aziende. La vendita di un’invenzione a start-up potrebbe avvenire in cambio di una quota azionaria. Microsoft ha già siglato intese simili a San Francisco, ma i dettagli non sono stati tuttora rivelati.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore