Startup Competition a Roma

AziendeFormazioneManagementMarketing
Startup Competition a Roma, nell'ambito di TechCrunch Italy
0 0 1 commento

In occasione di TechCrunch Italia, convergono al Museo MAXXI di Roma 1.400 participanti, tra cui 55 delle migliori startup italiane, per la gara fra giovani talenti

All’interno dell’evento TechCrunch Italia, oggi e domani convergono al Museo MAXXI di Roma 1.400 participanti, tra cui 55 delle migliori startup italiane, per sfidarsi in una gara fra giovani talenti. Il fil rouge di questa edizione è (RE) Design, per capire come il disegno digitale sta impattando la produzione del Made In Italy. In questa occasione, convergono al Museo MAXXI di Roma 1.400 participanti, tra cui spiccano 55 delle più promettenti startup italiane, per la gara fra giovani talenti.

Fra gli altri, partecipa Uber , il servizio completo di app di noleggio di auto low-cost che di recente ha ricevuto un’iniezione di 258 milioni di dollari da Google. Uber adesso vale 3 miliardi di dollari e cresce con un tasso di crescita del 15% al mese.

In Italia sono circa mille le aziende iscritte nel registro delle startup, ma ancora non è operativo il bonus della detraibilità o deducibilità fino al 25 o al 27% degli investimenti in denaro fatti in start up innovative dal 2013 al 2016.

Le otto finaliste selezionate fra 200 idee si contendono i 50 mila euro di premio (riconoscimento di 10mila euro e un pacchetto visibilità del valore di 40mila euro): Aenduo, Bauzaar, BeMyEye, Fluentify.com, GiPstech, Pathflow, Sportboom e Vivocha. L’Advisory Board è composto, tra gli altri, da Max Ciociola (MusixMatch), Lorenzo Franchini (Italian Angels for Growth), Paolo Barberis (di Dada e Nana Bianca) e Salvo Mizzi (Working Capital).

Startup Competition a Roma, nell'ambito di TechCrunch Italy
Startup Competition a Roma, nell’ambito di TechCrunch Italy
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore