Startup: Lombardia e Trentino in testa alla classifica italiana

AziendeStart Up
Digital Magics e Nice annunciano la startup Building App
0 2 Non ci sono commenti

I dati del terzo trimestre del 2015 sono in crescita. In Lombardia il maggior numero di startup e in Trentino il miglior rapporto con le società di capitale

È il Trentino a guidare la classifica delle regioni italiane in tema di startup. A confermarlo è il report pubblicato di Infocamere che si basa sui dati pubblicati dal Ministero dell’Economia e della Finanza. Se, infatti, è in Lombardia che si registra il maggior numero di startup innovative (se ne contano 1.081) è in Trentino che si registra un rapporto tra startup e società di capitale più favorevole alle prime con una percentuale che si attesta sullo 0.91%.

Sono 4.704 in totale le startup italiane che si sono iscritte, fino a settembre 2015, nella sezione ad esse dedicate del Registro delle Imprese. Un dato in crescita, se si considera che in questo terzo trimestre del 2015 si registra un aumento del 10,8%.
La Lombardia conta il 21,6% del totale delle startup italiane, seguita dall’Emilia Romagna, dal Lazio, dal Veneto e dal Piemonte. Fanalino di coda è, invece, la Val d’Aosta con sole 12 nuove aziende aperte.
Milano è la prima provincia della classifica, con 680 startup, seconda è Roma che precede Napoli e Bologna.

Se si guarda, invece, il rapporto tra startup e società di capitale, in cima alla classifica c’è, appunto, il Trentino, seguito dal Friuli, dalle Marche e dalla Val d’Aosta. E in quest’ottica, la prima provincia d’Italia è Trento a cui seguono Trieste, Pordenone, Ancona e Ascoli Piceno.
Tra le startup giovanili, il 13% è a prevalenza femminile, mentre si conta che il settore occupi 4.891 persone nelle 1.710 startup con dipendenti. Anche in questo caso, sebbene il dato sia fermo a giugno scorso, si registra un incremento rispetto al trimestre precedente pari al 24.6%.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore