Steve Ballmer a tutto campo, con un occhio a Yahoo!

Aziende

Il numero uno di Microsoft, dopo il nuovo round di licenziamenti, ha tenuto un discorso alla Stanford University, in cui ha parlato di economia, Yahoo! e ricerca online

Il Ceo di Microsoft, Steve Ballmer, ha discorso alla Stanford University, dove ha ribadito che ha ancora senso siglare una collaborazione con Yahoo! per realizzare un “miglior prodotto di ricerca“, senza però commentare gli ultimi gossip . Del resto, sono di pochi giorni fa gli ennesimi pettegolezzi su un incontro con l’AD di Yahoo! , Carol Bartz: le trattative, non pubblicizzate, sono in corso da tempo. Microsoft sta anche sposando l’ Open source sul nuovo motore di ricerca (nome in codice Kumo), per venire incontro alle esigenze di Yahoo!. Uno dei tanti motivi del fallimento dell’Opa miliardaria di Microsoft l’anno scorso, fu attribuito proprio alla storica ostilità e diffidenza di Redmond verso l’open source.

Dopo i 1400 licenziamenti di gennaio, sui 5mila annunciati, Microsoft ha appena dato mandato per il secondo round di tagli .

Ballmer ha anche parlato di economia e recessione: il numero uno di Microsoft è molto competente in materia, avendo preso le redini del colosso del software nel 2000 e avendone raddoppiato i profitti a circa 18 miliardi nel 2008, senza fare debiti.

Ballmer ha spiegato così il crac del settembre 2008: il mondo ha preso in prestito troppo denaro , ed è finito nei guai senza fare innovazione.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore