Steve Ballmer a tutto campo: da Yahoo! allo slittamento di Office 14

Aziende

Il Ceo di Microsoft ha confermato di voler parlare con il Ceo di Yahoo!, Carol Bartz, riguardo a un accordo sulla ricerca online. Ha poi affermato che Office 14 arriverà nel 2010. Infine è tornato a ribadire che nell’arena mobile, a Microsoft basta Windows Mobile, ribattezzato Windows Phones

All’incontro con gli analisti finanziari a New York, il Ceo di Microsoft, Steve Ballmer, ha parlato a 360 gradi, spaziando da Yahoo! allo slittamento di Office 14, fino alla sfida di Windows Mobile all’iPhone di Apple e alla sfida di Windows 7 contro Google Android sui netbook.

Il Ceo di Microsoft ha affermato di voler parlare con il Ceo di Yahoo!, Carol Bartz, riguardo a un accordo sulla ricerca online: l’intesa fra Microsoft e Yahoo! sarebbe una panacea per entrambi, per contrastare finalmente Google con efficacia. Ballmer non è più interessato a un’acquisizione di tutta Yahoo! (dopo l’Opa da 47,5 miliardi di dollari fallita un anno fa), ma preferisce un accordo parziale sulla ricerca online.

Secondo comScore, a dicembre, Google deteneva il 63% delle ricerche negli Usa, seguito da Yahoo! al 21% e da Microsoft all’8,5%. Secondo Ballmer, è un’opportunità, se vi si rinuncia, non si rientra nel gioco del mercato dei motori di ricerca associato all’advertising online.

E ora veniamo a Office 14: Steve Ballmer ha rivelato che la nuova versione della suite di produttività non arriverà nella prima metà dell’anno (o in prossimità del debutto di Windows 7), bensì forse nella seconda metà del 2010. Poichè la Microsoft Business Division è responsabile del 29% delle entrate di Microsoft, generate al 90% da Office, il ritardo non è di poco conto.

Inoltre, Windows Mobile: Steve Ballmer ha ripetuto di non aver intenzione di costruire il proprio smartphone, per competere direttamente con Apple iPhone. Microsoft continuerà a focalizzarsi su Windows Mobile (a Barcellona ha svelato la versione 6.5 ), ora arricchito con il Marketplace con le applicazioni Web, perché la strategia di Microsoft consiste nel vendere software a tanti vendor. Anzi, Microsoft cambierà nome al suo sistema operativo in Windows Phones. Sulla competizione con Apple, è vero che la Mela ha guadagnato terreno nel mercato Pc (ma solo nel consumer), mettendo Windows sotto pressione, tuttavia Ballmer è sicuro che Microsoft risponderà alla sfida senza problemi.

Infine, il capitolo Google: la concorrenza con il motore di ricerca si sta spostando sui netbook , dove Google Android sfiderà Windows 7. Steve Ballmer è pronto a rilanciare il core business di Microsoft da questo attacco “al cuore” da parte di Google.

Leggi anche: Con Windows 7 Microsoft contrasterà Google Android sui netbook

Dì la tua nel Blog Vista e… Win 7 dall’Alto: Steve Ballmer: “Office 14 non nel 2009”

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore