Steve Ballmer di Microsoft all’attacco di Nokia e Google

Aziende

Il numero uno del colosso di Redmond metterà all’angolo sia Google che Nokia nel mercato della telefonia mobile, grazie a Windows Mobile. Il jolly la separazione fra hardware e software nella piattaforma

Microsoft non farà il suo cellulare, ma Windows Mobile è il vero astro nascente. Steve Ballmer, Ceo di Microsoft, è impegnato in un tour in cinque paesi europei , Danimarca, Francia, Regno Unito, Portogallo e Norvegia: in una recente intervista, il numero uno di Microsoft ha detto che Microsoft entro cinque anni

metterà all’angolo sia Google che Nokia nel mercato della telefonia mobile: ogni anno vengono venduti 1,5 miliardi di cellulari, di cui 150 milioni sono smartphone. Nei prossimi cinque anni saranno in due a contendersi l’80% del mercato dei sistemi operativi mobili. Il mercato mobile è come il mercato Pc nel 1984: allora c’era solo Apple, poi è tutto cambiato, grazie all’industria software.

Alla vigilia del debutto del primo touchscreen di Nokia (Nokia Tube), per contrastare l’iPhone, e del lancio inglese di Comes with music, in funzione anti iTunes, le parole di Steve Ballmer appaioni piuttosto minacciose. Della serie: non c’è solo l’iPhone, il vero nemico da battere è Windows Mobile.

Secondo Steve Ballmer, il jolly di Microsoft è la separazione del sistema operativo dall’hardware: Windows Mobile vale circa il 12% del mercato sistemi operativi e inciderebbe per un costo tra gli 8 e 15 dollar i.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore