Steve Ballmer gela le aspirazioni di Yahoo!

Mobility

Il numero uno di Microsoft liquida con due battute l’interesse di Yahoo!: Microsoft ha già offerto tanto e perso tempo. E poi spara a zero su Google Android

Ci risiamo: la telenovela sta riniziando, ma a parti invertite, ora a corteggiare è Yahoo!, e fare la ritrosa Microsoft. Proprio mentre Yahoo! “torna sul mercato” , servita (dai saldi di Borsa) quasi su un piatto d’argento, pronta per finire nel carrello della spesa di Microsoft, Steve Ballmer torna a sparare a zero, sulle aspirazioni di Yahoo!. Se Yahoo! apre le porte a Microsoft, non è detto che Microsoft sia ancora così interessata.

Steve Ballmer

gela Yahoo!: Microsoft ha fatto un’offerta, poi un’altra offerta, poi ha ritirato l’Opa da 47,5 miliardi dollari a maggio. Ballmer aveva anche cercato un accordo parziale, ma non si è trovato un punto di intesa. Francamente, ora non capisce questo “ritorno di fiamma”. Anche Mary Jo Foley ha commentato con sarcasmo le parole del Ceo di Yahoo!.

Ma Ballmer ha parole dure anche per Google Android. Lo riporta ZdNet Australia. Come per ribadire, se non ci fosse bisogno:il nemico è sempre Google. Il numero uno di Microsoft liquida il sistema operativo di Google, chiedendosi come il suo arci-rivale pensi di farci soldi: “Davvero non capisco la loro strategia” afferma Ballmer al giorno dell’investimento annuale di Telstra. Come possa Google aver lanciato un prodotto come Android senza modello di ricavi (revenue model), per Ballmer è un mistero: per il Ceo di Microsoft, Android non è un rivale all’altezza di Windows Mobile. Intanto Motorola ha scelto di puntare su Google Android e Windows Mobile, come piattaforme da smartphone.

Anche Intel, a suo tempo, aveva criticato aspramente l’iPhone, ma poi si è dovuta ricredere: Intel aveva detto che il chip Arm non era adatto come Atom a navigare bene su Interney, ma, dopo aver visto quanto il traffico Web generato da iPhone superi di spanne quello da Symbian e Windows Mobile, è tornata sui suoi passi.

Tra qualche settimana, vedremo se il GPhone saprà essere all’altezza e se farà paura a Ballmer.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore