Steve Ballmer: Microsoft non acquisisce per aiutare Bing contro Google

Aziende

Il Ceo di Microsoft, dopo aver siglato a fine luglio l’alleanza decennale con Yahoo!, non progetta acquisizioni nel mercato dei motori di ricerca

Niente shopping per Microsoft, almeno per ora: dopo aver siglato a fine luglio l’ alleanza decennale con Yahoo! , non progetta acquisizioni nel mercato dei search engine, per aiutare Bing contro Google. Bing , dopo uno sprint iniziale, ha fatto una piccola inversione a Ue, perdendo un po’ terreno: secondo i precedenti dati di agosto targati comScore, Bing sembrava aver imboccato la strada giusta: negli Usa ad agosto era passato dall’8.9% di luglio al 9.3% di agosto, ma a settembre c’è stata una brusca retromarcia. Secondo StatCounter , la quota di mercato di Bing di Microsoft in Usa è scesa di oltre un punto percentuale a settembre: scivolando dal 9,64% di agosto all’8,51% di settembre. Anche secondo NetApplictions , Bing ha perso lo 0,2%, come Google (sceso all’83.13% del market share globale) e Yahoo! ha arretrato dello 0.44% al 6.84%.

Continuerete a vederci lavorar duro e investire nel mercato, e naturalmente cercheremo di consolidare l’accordo Yahoo“, ha commentato il Ceo di Microsoft, Steve Ballmer, ai margini di una conferenza all’organizzazione britannica di lobby CBI.

Il numero uno di Microsoft ha detto di aver congelato il proprio budget R&D per ricerca e sviluppo a 9,5 miliardi di dollari, per poter testa a Google in un mercato altamente competitivo come quello della ricerca online e dell’advertising associato.

In base all’accordo decennale, Yahoo! ha rinunciato ai suoi algoritmi di ricerca, per sposare Microsoft Bing .

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore