Steve Ballmer ritruttura. Microsoft ruota intorno ai servizi e ai dispositivi

AziendeMarketing
Chi sostiL'ex Ceo Steve Ballmer lascia il board di Microsoftuirà Seve Ballmer, Ceo di Microsoft?
0 0 3 commenti

La ristrutturazione ruota intorno a hardware e servizi Internet, dal momento che gli utenti passano più tempo sui dispositivi mobili invece che su desktop. Il Ceo Steve Ballmer dimezza le unità engineering, da otto a quattro

In un memo interno destinato allo staff, il CEO Steve Ballmer l’aveva definita “One Microsoft, ristrutturata per ruotare intorno alla visione dei “dispositivi e servizi“, dove i device rappresentano anche smartphone e console di gioco. “Un’unica Microsoft” perché la ristrutturazione unifica lo sviluppo dei prodotti, incluso Windows, attraverso un ampio e crescente spettro di modi di usarli, dai dispositivi mobili alla cloud. Dimezzate le unità engineering, da otto a quattro. La riorganizzazione di Microsoft, con i suoi oltre 90.000 dipendenti, prevede meno unità e sposta gli executive in diversi ruoli, per accelerare lo sviluppo di hardware e servizi basati sul Web. Si tratta di una ristrutturazione profonda, la maggiore in cinque anni, che tocca ogni angolo del colosso di Redmond.

Julie Larson-Green, a capo di Windows, si occuperà di tutto l’hardware inclusi i tablet Surface e la console Xbox e i giocgi relativi, mentre Terry Myerson, a capo del software Windows Phone, guiderà adesso lo sviluppo dell’area del sistema operativo Windows e Xbox. Si ritirerà Kurt DelBene, presidente di Office. Il presidente di Skype Tony Bates guiderà un nuovo gruppo orientato allo sviluppo business, alle acquisizioni e a coltivare (e stringere) rapporti con gli sviluppatori e gli OEM. Capo del gruppo online, Qi Lu guiderà un’unità dedicata al servizio di ricerca Bing, Office e Skype. Invece Satya Nadella, attuale capo del business server, dirigerà il cloud e i prodotti enterprise. Finora a capo del marketing di Windows, Tami Reller è destinata all’unità marketing. Il COO Kevin Turner continuerà a dirigere le vendite globali, campo marketing, servizi,  supporto e store. Con Turner lavorerà Chris Capossela. Un nuovo gruppo Finanza sarà guidato dal Cfo Amy Hood. Brad Smith rimane agli affari legali, mentre le risorse umane vanno a Lisa Brummel.

Il Ceo Steve Ballmer sta ristrutturando con l’obiettivo di portare nuovi prodotti sul mercato in tempi più rapidi, come oggi richiede nell’era Mobile, o come piace a Microsoft, l’era Pc-Plus. Nel frattempo Microsoft espanderà Word ed Office su una gran varietà di dispositivi piuttosto che solo Pc.

La ristrutturazione ruota intorno a hardware e servizi Internet, dal momento che gli utenti passano più tempo sui dispositivi mobili invece che su desktop. Ballmer separa marketing e  finanza dall’engineering per aiutare i manager a focalizzarsi sui prodotti in cantiere. Con questo piano, Microsoft diventa più veloce ed efficiente: “Noi abbiamo bisogno di trasformare la nostra organizzazione, pianificazione e il nostro modo di lavorare” ha dichiarato Ballmer, illustrando la sua “rivoluzione copernicana”.

Ballmer torna sui suoi passi, cancellando ciò che aveva fatto nel 2002 quando divise Microsoft in sette unità di prodotti individuali, ognuna guidata da un manager con responsabilità operative e finanziarie. Ma per il quinto trimestre consecutivo, il mercato Pc è in calo: nel secondo trimestre il crollo è dell’11% secondo IDC e Gartner.

Il titolo di Microsoft guadagna l’1.7%, dopo aver registrato un incremento del 30% dall’inizio dell’anno. “Un’unica strategia, tenuta unita insieme, con grande livello di comunicazione, capacità di decisione ed energia positiva, è l’unico modo per volare” concludeva il memo Ballmer, “Let’s go” (andiamo, ndr), e si riparte.

Seve Ballmer, Ceo di Microsoft, ristruttura
Seve Ballmer, Ceo di Microsoft, ristruttura
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore