Steve Jobs? È un collega di David Beckham

Management

Lo pensa il 20 percento degli inglesi. Da un sondaggio britannico emerge che Steve Jobs, il co-fondatore e Ceo di Apple, produttore di Mac, iPhone e iPod, sia invece un calciatore

Nicholas Negroponte afferma che la prossima battaglia hi-tech sarà culturale: per colmare il Cultural Divide che, fratello del divario digitale (la banda larga a macchia di leopardo nel mondo), rappresenta il vero tallone d’Achille della rivoluzione digitale.

E non possiamo non essere d’accordo con Negroponte quando leggiamo alcune statistiche: il 20 percento degli inglesi crede che Steve Jobs, il co-fondatore e Ceo di Apple, produttore di Mac, iPhone e iPod, sia invece un calciatore. Lo riporta TheNextWeb .

Steve Jobs, carismatico inventore dei Mac Apple, pioniere della rivoluzione del personal computer in California, ideatore dell’iPod, di iTunes (il jukebox legale di musica digitale) e dell’iPhone (lo smartphone, vero oggetto del desiderio e must imperdibile nell’intero mondo globalizzato), nonché degli App Store, viene scambiato da un quinto degli inglesi per un collega di David Beckham. Carismatici entrambi, può darsi, glamour e con stuoli di ammiratori e fan (a volte sopra le righe), senza dubbio; ma tra un atleta che calca campi da calcio in “mutande” dietro a un pallone e uno dei fautori della Digital revolution made in Cupertino, vero messia laico di eventi hi-tech, c’è una certa differenza. Forse i britannici si sono lasciati sviare dall’abbigliamento casual di Jobs, sempre in maglioncino scuro, jeans e sneakers ? Può darsi.

Intanto Steve Jobs potrà consolarsi con la prossima attesissima kermesse, in agenda il 27 gennaio, quando mostrerà al mondo iSlate , il Tablet Mac secondo Apple. E forse anche gli inglesi più distratti scopriranno le differenze tra Jobs e i colleghi di Beckham. Per lo meno, invece della prezzemolinabusiness-woman Victoria Beckham, Jobs si accompagna in pubblico solo con alta e fascinosatecnologia touch-screen. Il che, di questi tempi, non è poco.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore