Steve Jobs elogia Bill Gates (che va in pensione)

ManagementNomine

Spente le luci del MacWorld Expo, il Ceo di Apple saluta con stima il rivale di sempre che lascerà a giugno il lavoro a tempo pieno a Microsoft

Così distanti, così vicini? No, le distanze rimangono, ma la stima non viene meno. Steve Jobs elogia Bill Gates, prossimo alla “pensione”. Il rivale di sempre Bill Gates lascerà a giugno il lavoro a tempo pieno a Microsoft, per dedicarsi al no profit, alla sua Gates Foundation. Già l’anno scorso Steve Jobs e Bill Gates hanno dato vita a un simpatico duetto alla conferenza D: All Things Digital, e si sono scambiati reciproca stima, dopo anni di rivalità spinta.

Spente le luci del MacWorld Expo, Steve Jobs ha detto al New York Times

che il prossimo ritiro di Bill Gates “is a big deal“, è “un evento significativo, e io penso che (n.d.r.: Biil Gates) dovrebbe essere onorato per il contributo che ha dato“. Non ci sarà un iPod Bill Gates edition, ma Steve Jobs elogia Bill Gates.

Nel blog di Vnunet.it Vista dall’alto , Mario De Ascentiis tratteggia le differenze di approccio tra Apple e Microsoft e scrive che, “mentre Apple emoziona, Microsoft non ci riesce”. Ma forse nelle parole di Steve Jobs in cui saluta con stima Bill Gates (che va in pensione), si capisce che due filosofie agli antipodi

possono comunque guardarsi con stima

, e mettere da parte (almeno ogni tanto) la rivalità.

Nella stessa intervista al NY Times, Steve Jobs spara a zero contro Amazon Kindle, pur lodandone il design: il ritorno dell’e-book è difficile in un mondo

dove quasi nessuno legge più

: il 40% degli americani ha letto un libro o meno in un anno. Ipse dixit.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore