Steve Jobs incoronato Ceo del decennio

ManagementNomine

La rivista Fortune indica in Steve Jobs, Ceo di Apple, l’amministratore delegato della Corporate America

C’è chi lo ama e chi lo odia: impossibile ignorarlo. Parliamo di Steve Jobs, numero uno di Apple, appena incoronato da Fortune come Ceo del decennio.

La rivista Fortune indica in Steve Jobs, Ceo di Apple, l’amministratore delegato della Corporate America. Un titolo che la dice lunga su Jobs, che ha saputo riportare i Mac competitivi (anche se Windows su Pc ha oltre il 90% del mercato), ha rinnovato Mac OS X con Unix, inventato gli Apple Store di lusso (che oggi Microsoft copia), il jukebox musicale iTunes, un’alternativa legale al download pirata, i device di culto iPod e iPhone e l’ App Store , aprendo a Apple nuovi mercati, un tempo impensabili. Con Jobs, Apple è tornata a fare l’apripista, imitata da tutti (Microsoft in testa).

Steve Jobs, co-fondatore di Apple, dopo l’addio era tornato nel 2000 trovando un’azienda decotta che valeva appena 5 miliardi di dollari, e ha saputo ricostruirla dalle fondamenta: oggi Apple, sotto la sua geniale visione, vale 170 miliardi di dollari e macina trimestrali da record. Apple ha in cassaforte oltre 25 miliardi di dollari , più cash di Microsoft. Oggi con la pace con i Beatles su Flash Drive , compie la sua parabola musicale, pronto per salpare verso nuove avventure: Cocktail .

Steve Jobs ora sta supervisionando il misterioso Mac Tablet che dovrà sfidare il prossimo Microsoft Courier, ma anche Amazon Kindle e il fenomeno “netbook”. Anche durante la malattia (Steve Jobs è stato assente per sei mesi per congedo malattia , nel corso dei quali ha subìto un trapianto al fegato) Jobs ha fornito preziosi consigli al suo team per realizzare il Mac Tablet, che sarà forse il piatto forte del Ces di Las Vegas a gennaio (se Apple confermerà la sua prima volta al Consumer Electronics Show).

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore