AziendeMarketing

Steve Jobs e l’Antenna-gate: “Non siamo perfetti, ma abbiamo venduto 3 milioni di iPhone 4 in 20 giorni”

iPhone 4 e antenna-gate
0 0 2Commenti

L’antenna-gate riguarda tutti gli smartphone e non solo iPhone 4: parola di Steve Jobs, Ceo di Apple. Apple non è perfetta ma vuole utenti contenti. Bumper gratis e nuovo iOs 4.1 bastano a Apple: ma agli utenti?

L’antenna-gate non ha un nome e cognome: Nessuno è perfetto. Questa è la tesi di Steve Jobs che ha convocato per questo, in tutta fretta, una conferenza stampa per spiegare cosa non va con l’iPhone 4, che per problemi di ricezione è stato bocciato dall’organizzazione no profit americana Consumer Reports. In 22 giorni dal debutto (fino a settimana scorsa 3 milioni di iPhone 4 sono stati venduti)  le polemiche sono divampate, per questo Apple ha indagato sui problemi dell’antenna, non solo la sua….  e ha scoperto anche che il Blackberry ha problemi di ricezione, così come HTC Droid: è una questione di algoritmi. Per sanare  la falla,  Apple regalerà le custodie (bumper gratis) fino al 30 settembre e chi non è soddisfatto del nuovo iPhone verrà rimborsato. Ma la risposta dei ceo di Rim, Nokia, e HTC non si è fatta attendere.

Apple vuole scaricare il problema dall’iPhone alle antenne in generale: “every phone has weak spots” . Apple ha 17  “camere anecoiche“, ha detto Jobs grazie a 100 milioni di dollari di investimento, e ha uno staff di 18 scienziati PhD e ingegneri per effettuare i test necessari.

Steve Jobs va in difesa e non prende di petto la situazione. Solo lo 0.55% degli acquirenti avrebbe sperimentato problemi di ricezioni a causa dell’antenna e il tasso di resa per l’iPhone 3GS era del 6%, mentre per l’iPhone 4 è sceso all’1.7%. La caduta delle chiamate è circa dell’1%.

Apple dice che bumper e iOs 4.1 sono sufficienti e agli utenti scontenti propone 30 giorni di tempo per riportare indietro in negozio l’iPhone ed essere rimborsato. Il titolo di Apple ha ripreso un po’ quota a Wall Street: cresce dell’1% a 253.97 dollari, dopo il calo del 5% dei giorni scorsi.

Ma, intorno al marchio Apple, rimane un alone: sembra fragile e appannato, dopo l’ammissione che “nessuno è perfetto”. La capacità di convincimento di Jobs ha comunque lasciato l’amaro in bocca perché nel commercio vale una regola aurea: un prodotto si lancia soltanto una volta; il rilancio non è mai all’altezza della prima.

Steve Jobs e l'antenna-gate
Steve Jobs e l'antenna-gate

ITespresso è il sito di tecnologia dedicato a tutti coloro che sono appassionati dei trend del mercato IT, non solo di nuovi prodotti (smartphone, tablet, app innovative…) ma anche dei fenomeni che stanno cambiando il modo di lavorare: virtualizzazione, collaboration, cloud, byod. Attento alle innovazioni apportate dal mondo social, ITespresso guarda con interesse le dinamiche dei social network, da Facebook a Google, dando consigli e strumento concreti anche alle piccole e media imprese per utilizzare l’IT a vantaggio del business.

Seguici