AziendeManagement

Stifano (Microsoft): Dynamics asseconda la crescita delle aziende

Giovanni Stifano (Microsoft): Con Dynamics la crescita delle aziende va assecondata, non imbragata
0 0 Nessun commento

Giovanni Stifano, Direttore Dynamics di Microsoft Italia, è convinto che nelle aziende del Made in Italy le capacità di innovare e di puntare sull’export siano fattori vincenti. L’impatto del cambiamento per le aziende non è mai banale, a supporto le peculiarità dell’offerta Erp e Crm di Dynamics

Fashion, Food e Manufacturing sono i tre settori verticali che Giovanni Stifano, Direttore Dynamics di Microsoft Italia, porta in palmo di mano per raccontare l’evoluzione dell’offerta Dynamics che non solo guarda alle pmi, ma anche alle grandi realtà aziendali che partendo dall’eccellenza del “made in Italy” hanno trovato la forza di innovarsi e guardare a nuovi mercati fuori dai confini nazionali.
La capacità di fare il salto verso l’internazionalizzazione del proprio business richiede una progettualità molto forte che va di pari passo con la propensione all’innovazione delle aziende, e in questo contesto il riferimento ai sistemi gestionali che trainano i progetti è immediato. “La capacità di resistere alla crisi per molte aziende italiane è legata al successo dell’export – precisa Stifano – e alla loro capacità di utilizzare la tecnologia al servizio del business come leva strategica per la crescita. Occorre dare vita a progetti di innovazione che valorizzino le aziende del made in Italy. Quelle che hanno guardato all’export sono aziende che non hanno mai smesso di credere in loro stesse”.

Giovanni Stifano (Microsoft): Con Dynamics la crescita delle aziende va assecondata, non imbragata
Giovanni Stifano (Microsoft): Con Dynamics la crescita delle aziende va assecondata, non imbragata

In questo processo i  sistemi gestionali, sia Erp sia Crm, trovano la naturale collocazione, in difesa dei processi, a supporto di vendite, marketing e customer care. “Sono 375.000 i clienti Dynamics nel mondo – precisa il manager – e gli utenti complessivi sono 5.5 milioni. Sono realtà che hanno saputo innovare nei processi conservandone il rigore. Alle 375.000 aziende, si aggiungono circa 10.000 partner che seguono passo a passo l’implementazione del progetto sul cliente, giocando un ruolo fondamentale in ambiti Erp e Crm, con specificità e competenze diverse.

La specificità sta anche nelle richieste provenienti dai diversi settori verticali: se il fashion – con testimoni di eccellenza come Canali, Damiani e Fratelli Rossetti – vive di stagionalità, multicanalità, capacità di gestire al meglio la relazione con i clienti nei vari mercati, internazionalizzazione –  il mondo del food è un settore altrettanto complesso con scadenze, rapporti con i fornitori, sistemi normativi diversi da paese a paese, filiera distributiva e controlli sanitari. “Generale Conserve, con il brand Asdomar (tonno, sgombri, salmone, ndr), ha adottato Dynamics Nav in collaborazione con il partner Eos Solution per gestire la  produzione in modo integrato e definire al meglio le vendite nei rapporti con la Gdo”  precisa la responsabile del controllo di gestione Raffaella Epidendio, mentre Bindi, nota per i suoi dolci, con il supporto del partner Capgemini ha adottato Dynamics Ax per creare verticalizzazioni specifiche in ambito alimentare che permettessero di gestire produzioni, negozi, vendita e prevendita, clienti e Gdo per un totale di circa sessanta flussi informativi.

 

Se si guarda al settore manufacturing, le esperienze di Mapei (produttore di prodotti chimici per l’edilizia) e Parcol (valvole e impianti) puntando ai mercati esteri  hanno cercato strumenti che garantissero di automatizzare processi d’ordine e di ottimizzare la condivisioni di informazioni. “La costruzione di una stabilimento in Cina – ha dichiarato Ginpiero Grisetti, Organization & Systems Manager di Parcol che ha implementa Dynamics Nav  – ci richiedeva un sistema in grado di rendere fruibili le informazioni aziendali da tutti nelle varie parti del mondo per avere una quadro attento della produzione”.

Per quanto rigurda il CRM,  le innovazioni contenute nelle Spring Edition di Dynamics 2013 includono oltre a nuove funzionalità in ambito marketing e customer care, anche in area social listening, permettendo ai clienti di ottenere una visione real-time sui prodotti grazie alla possibilità di esplorare facilmente le conversazioni sui social. Dal punto di vista marketing, le migliorie riguardano la generazione di lead qualificati, la gestione delle campagne e la capacità di misurare il ritorno degli investimenti fatti.  Tutte funzionalità  integrate con le soluzioni di produttività di Microsoft (Office 365, Yammer, Lync, Skype, SharePoint e Power BI for Office 365).

Per quanto riguarda l’offerta Erp, tra le novità di Dynamics Ax 2012 R3 i servizi end-to-end per consentire alle aziende di sviluppare in ambito mobile app sicure per connettersi da remoto al gestionale. Mentre Dynamic Nav, più indirizzato alle piccole e medie aziende, sfodera una  nuova interfaccia Web client per semplificare la navigazione. Sia Ax sia Nav sono disponibili anche in modalità cloud su Microsoft Azure, cosi come Dynamnic Crm, oltre alla modalità on premise.

“L’impatto del cambiamento per le aziende non è mai banale – conclude Stifano -. Bisogna assecondare la crescita, mai imbragarla e se gli strumenti Erp sono indirizzati all’efficienza , il Crm guarda all’efficacia del progetto. Due aspetti che devono assolutamente coesistere”.

Direttore responsabile di TechWeekEurope, ITespresso, ChannelBiz e Gizmodo dalla nascita, ama analizzare le dinamiche del mercato IT e le strategie dei vendor. Scrive da più di vent'anni di tecnologie, acquisizioni, hardware e software. Modera convegni e seminari. In passato ha diretto Vnunet, PC Magazine e PC Dealer, iniziando il percorso professionale a Computerworld Italia dopo la laurea.

Seguici