Stm lancia i chip anti aviaria

Workspace

I processori abbracciano la medicina per scongiurare pandemie influenzali

La tecnologia è sempre più a braccetto della medicina. Dopo il braccialetto anti malaria, che funziona controllando il sangue di chi lo indossa e facendo scattare un allarme quando viene rilevato il parassita, ora il chip tocca all’influenza aviaria. StMicroelectronics sfrutta l’allarme più telegenico e inquietante del momento, il pericolo di una pandemia di influenza aviaria, per lanciare il processore in grado di identificare un caso di infezione umano (da H5N1 o sottotipo). Il chip, sviluppato con l’azienda di Singapore Veredus Laboratories, è usa e getta e promette la conferma in un’ora. La piattaforma “In-Check” di STM funziona come un laboratorio su un unico chip.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore