Stonesoft gestisce gli uffici remoti

Sicurezza

Una soluzione che rafforza la sicurezza di realtà le cui reti spesso sono più esposte agli attacchi di quelle della sede centrale

Stonesoft ha annunciato la disponibilità del nuovo appliance IPS SGI-20A, che offre una combinazione di sensore-analyzer con gestione centralizzata del traffico e riduzione dell’overhead ed è specificatamente indirizzato agli uffici remoti, andando a completare la linea di appliance IPS e firewall/VPN StoneGate. In molti casi, presso g li uffici remoti delle aziende si riscontra una sicurezza inferiore rispetto a quella della rete principale, anche perché in genere l’aggiornamento del firewall è meno tempestivo. Il nuovo appliance IPS (Intrusion Detection/Prevention System) di Stonesoft controlla il livello della sicurezza e la rete degli uffici remoti. SGI-20A è un appliance sensore-analyzer progettato per traffico di rete da 20 Mbps. Ha 5 interfacce ed è idoneo ad ambienti sia desktop sia rack. SGI-20A offre un rapporto prezzo/prestazioni adeguato a questa tipologia di utenti, aiutando inoltre le aziende nell’ottemperanza alle più recenti normative in materia di protezione dei dati riservati e di sicurezza della rete (FISMA, HIPAA, Sarbannes-Oxley, ISO-17799, ecc.). SGI-20A può essere gestito da remoto mediante StoneGate Management Center e, offrendo in modo combinato le funzioni di sensore-analyzer, limita il numero di eventi inviati al sistema di gestione, riducendo così il traffico amministrativo e ottimizzando le prestazioni della ret e. Estese funzioni di logging e alerting aiutano a identificare i problemi prima che causino danni, mentre le funzioni di monitoraggio delle statistiche evidenziano i trend sul lungo periodo.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore