Stop ai keylogger

Sicurezza

SmartLine ha annunciato la disponibilità a livello mondiale del nuovo
DeviceLock 6.1, la soluzione di network security in grado di individuare anche
gli hardware keylogger

Gli hardware keylogger sono dei piccoli dispositivi collegati tra la tastiera e il computer da una porta Usb o Ps2, in grado di registrare tutto ciò che l’utente digita sulla tastiera del proprio computer allo scopo di impossessarsi di dati sensibili come password, dati finanziari o personali, documenti aziendali, etc. Oltre alla funzione che permette di individuare i keylogger, l’ultima versione del prodotto DeviceLock distribuito dal produttore di soluzioni per la sicurezza SmartLine, permette ora anche il blocco di hub Usb esterni. La nuova funzione Central Audit di DeviceLock, inoltre, permette agli amministratori di sistema di definire quali file log e quali dati debbano venire archiviati automaticamente. Tutto ciò permette di archiviare le informazioni in maniera più efficiente e di gestire in modo uniforme la raccolta dei dati. SmartLine ha inoltre introdotto una nuova funzione per creare ?modelli di policy?, che permette agli amministratori di sistema di creare un unico policy file che può essere esportato e importato per l’utilizzo con qualsiasi consolle DeviceLock. I modelli di policy possono essere condivisi dagli amministratori, che possono anche importare i parametri del DeviceLock Service, come i permessi di accesso, le regole e i settaggi di verifica sulle tradizionali consolle di gestione DeviceLock. DeviceLock 6.1 è immediatamente disponibile presso la rete commerciale SmartLine. Costo licenza singola: 31 euro (iva esclusa).

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore