Stop alla direttiva Ue

NetworkProvider e servizi Internet

Il Parlamento europeo boccia la brevettabilità del software in area Ue

Il Parlamento europeo, con 648 voti contro 14 (e 18 astenuti), ha respinto la proposta di direttiva sulla brevettabilità del software. La proposta di direttiva, pur controversa e che aveva creato due agguerriti fronti contrapposti, è stata rifiutata. La Commissione europea, che aveva lavorato sulla proposta di direttiva, ha affermato di accogliere la decisione del Parlamento europeo, che si è espresso contrariamente alla brevettabilità del software. Contrari alla proposta di direttiva eranop soprattutto le aziende e le comunità open source e del software libero.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore