Storage di rete facile con Maxtor

Aziende

Con Maxtor Shared Storage la società offre un prodotto ideale per lo storage di rete in ambito consumer e SOHO, mercati in rapidissima crescita

La soluzione offre agli utenti a casa o in ufficio un sistema per centralizzare, organizzare e condividere dati, foto o musica su una rete wireless o wired. Una volta completata l’installazione, ogni PC connesso in rete visualizza automaticamente un’icona sul desktop che consente l’accesso in rete ad una cartella condivisa, oltre alle proprie cartelle personali. Installare la soluzione Maxtor Shared Storage a casa o in una rete SOHO è semplice. Il drive si collega al router attraverso una porta Ethernet 10/100 e si installa velocemente con l’aiuto della configurazione automatica della rete. Una volta che il drive è in rete, è sufficiente avviare il CD di installazione in ogni computer connesso per visualizzare automaticamente un’icona sul desktop che permette l’accesso ad una cartella condivisa e ad una serie di cartelle di rete personali. L’organizzazione dei file sul disco è molto facile. Gli utenti possono semplicemente selezionare e spostare i file in una apposita icona posizionata sul desktop del PC e la funzionalità Drag and Sort di Maxtor li classifica automaticamente in base al tipo di file, inserendoli in specifiche cartelle di musica, foto, video o documenti. Drag and Sort può identificare e classificare più di 100 tipi di file di Windows. Maxtor Shared Storage ha una capacità di storage di 200 e 300 GB e dispone di due porte USB per il collegamento e la condivisione di due stampanti USB due dischi esterni addizionali, o di un disco esterno e una stampante a seconda delle necessità. La soluzione Maxtor Shared Storage sarà disponibile in Europa a partire da marzo 2005 ad un prezzo di 329 ? (IVA inclusa) per la versione da 200 GB e di 399 ? (IVA inclusa) per il prodotto da 300 GB.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore