Storage II: Virtual Tape Controller

Aziende

I nuovi modelli CentricStor di Fujitsu Siemens Computers introducono la tecnologia Virtual Tape Appliance all’interno di Pmi e filiali

Fujitsu Siemens Computers porta sul mercato nuove soluzioni CentricStor per consentire a piccole Aziende o alle filiali di sfruttare i vantaggi della più potente tecnologia Virtual Tape. Soluzione disk-to-disk-to-tape (D2D2T) autonoma per il backup e il ripristino dei dati, CentricStor mette a disposizione dei server collegati fino ad un massimo di 512 tape drive virtuali dalle performance tipiche dei sistemi a disco. CentricStor trasferisce in automatico i dati dai dischi alle tape library ad alta capacità secondo quanto definito dalle policy del sistema. In questo modo CentricStor separa i server dalle tape library fisiche, implementando un’integrazione trasparente all’interno degli ambienti It dotati di sistemi mainframe, Unix, Windows e Nas. La virtualizzazione dei supporti di back up, consente di condividere l’utilizzo dei nastri fisici tra i sistemi operativi e le applicazioni di backup. Tra i modelli offerti segnaliamo il CentricStor Vtc, piattaforma entry-level ideale per chi deve adottare la tecnologia virtual tape. Soluzione autonoma con 16 o 32 tape drive virtuali permette alle Pmi di modernizzare la salvaguardia delle proprie informazioni al di là dei formati o delle tecnologie dei nastri. Installandola all’interno di sedi distaccate, un amministratore può gestire centralmente tutti i sistemi con un’unica interfaccia utente e tool intuitivi. Poiché i formati di tutte le piattaforme CentricStor sono compatibili, è possibile anche utilizzare il Virtual Tape Controller nell’ambito di scenari di disaster recovery, come sistema secondario di ripristino o per lo scambio di nastri in formato CentricStor.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore