Storagelab, centro di competenza hi-tech

Aziende

L’iniziativa del distributore Icos è incentrata sulla disponibilità di un ambiente di lavoro ad alta tecnologia comprendente le più innovative soluzioni di storage hardware e software

Icos, distributore di soluzioni Ict ha aperto “Storagelab”, un centro di competenza tecnologica per la promozione delle tecnologie di storage più innovative. Il progetto, realizzato da Icos in collaborazione con i partner Sun, Hitachi Data Systems, Symantec e Adic, si incentra su un ambiente di lavoro storage-oriented che costituisce la risposta concreta alle diverse esigenze di contatto con la tecnologia più avanzata. Si tratta in sostanza di un ambiente di storage completo, costituito dalla combinazione delle più attuali soluzioni hardware e software che l’industria può offrire.

Il progetto è partito da una considerazione: sono ancora poche le aziende che fanno un uso avanzato delle soluzioni di storage, specialmente nella fascia media. Questa ritrosia nell’adottare soluzioni d’avanguardia è spesso dovuta a motivazioni che spaziano dal timore per una complessità ritenuta eccessiva, alla non chiara visibilità dei benefici a fronte di investimenti spesso importanti. Un altro fattore che ha spinto Icos a realizzare il centro è la difficoltà da parte di molti operatori di costruirsi un’esperienza pratica su determinate soluzioni. Si tratta, infatti, di tecnologie non sempre disponibili a fini cognitivi e formativi, a causa dei costi elevati o delle difficoltà di implementazione.

Storagelab è concepito in modo che le sue funzioni dimostrative e formative siano accessibili senza limitazioni di tipo geografico o temporale. Fisicamente dislocato in un ambiente appositamente allestito presso la sede centrale di Icos, il rack del centro è predisposto per essere usato anche tramite rete utilizzando l’interfaccia Web realizzata ad hoc sul portale www.storagelab.it, che fornirà una serie di informazioni sulle soluzioni e sulle tecnologie che lo compongono. Il portale diventerà un “vademecum virtuale” su quanto di meglio la tecnologia di storage può attualmente offrire e consentirà al personale tecnico di accedere on line agli strumenti di configurazione e gestione disponibili, per testarli e apprenderne il funzionamento. Grazie alla duplice prospettiva, fisica e virtuale, sarà possibile accogliere i visitatori per offrire un feeling diretto sulla tecnologia e mettere il centro a disposizione di chiunque disponga di una connessione alla rete.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore