Android asso pigliatutto: svetta su 9 smartphone su 10

Mobile OsMobility
Strategy Analytics incorona Android asso pigliatutto: svetta su 9 smartphone su 10
1 0 Non ci sono commenti

La piattaforma di Google registra il nuovo record: per la prima volta Android sfiora la quota di mercato dell’88%, mentre Apple iOS tocca i minimi storici dell’anno, scendendo a percentuali che non toccava dal 2014. L’analisi di Strategy Analytics

Non c’è alcun “effetto Note 7” sul mercato dei sistemi operativi: Android domina su nove smartphone su dieci e anzi deve ancora vedere l’impatto di Google Pixel e dei nuovi dispositivi Android, a partire dall’ultimo Huawei Mate 9.

Strategy Analytics incorona Android asso pigliatutto: svetta su 9 smartphone su 10
Huawei Mate 9,

La piattaforma di Google segna il nuovo record: per la prima volta sfiora la quota di mercato dell’88%, raggiungendo per la precisione l’87,5%. Viceversa iOS sconta le difficoltà in Cina e nei mercati emergenti: l’OS di Apple archivia il terzo trimestre di quest’anno toccando il minimo storico del 12,1%, percentuale che non registrava dal 2014. Questa è la fotografia scattata dall’ultimo report targato Strategy Analytics.

Nel terzo trimestre, mercato smartphone globale ha totalizzato 375,4 milioni di unità contro i 354,2 milioni dello stesso trimestre del 2015, in crescita del 6%, la più alta da un anno a questa parte. A trainare la crescita sono i mercati emergenti, tra cui Asia, Africa, Medio Oriente con picchi in India e Sud Africa.

Android sta crescendo a discapito di Windows Phone e Blackberry, due piattaforme ormai con market share risibili. A sostenere la crescita sono i servizi a basso costo e software più semplici da usare. Ma Strategy Analytics mette in risalto due ostacoli strutturali nel cammino di Android. Il primo problema che presto o tardi Google sembra dovrà affrontare è quello della pletora di vendor, pochissimi dei quali riescono a mettere a segno profitti. Il secondo punto è costituito dal debutto dei nuovi smartphone Google Pixel: i partner Android che finora hanno contribuito al successo della piattaforma potgrebbero sentirsi minacciati dall’hardware targato Google.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore