Strategy Analytics: I vendor cinesi erodono quote di mercato a Apple e Samsung

AziendeMarketingMercati e FinanzaMobile OsMobilityWorkspace
Android e iOS, il duopolio del mercato smartphone
1 1 2 commenti

A strappare market share alle prime della classe, Samsung ed Apple, sono i competitor cinesi come Huawei e Lenovo, fresca dell’acquisizione di Motorola Mobility. L’analisi di Strategy Analytics

Samsung ha venduto 89 milioni di smartphone nel primo trimestre, ma perde terreno a vantaggio dei rivali cinesi. Il market share cala dal 32.4% al 31.2% in un anno. Stessa sorte è quella di Apple, le cui quote di mercato sono scese dal 17.5% al 15.3%. Lo riporta la società d’analisi Strategy Analytics. A erodere market share alle prime della classe sono i competitor cinesi come Huawei, che mantiene saldo il 4.7% (percentuale invariata rispetto a un anno fa) e Lenovo, fresca dell’acquisizione di Motorola Mobility, in ascesa, dal 3.9% al 4.7%.

Samsung ha archiviato il primo trimestre con profitti in salita, grazie ai più economici Galaxy e alle Tv vendute in vista della Coppa del Mondo in Brasile. Le entrate nette sono aumentate del 7.3% a 7.2 miliardi di dollari. Ma le vendite dell’unità mobile sono scese del 4%. I profitti del Mobile sono invece salito del 18%. Vendere smartphone da meno di 150 dollari a 900 dollari, ed espandere la gamma di tablet hanno aiutato Samsung ad affrontare il rallentamento nel segmento di fascia alta, prima del debutto del nuovo Galaxy S5.

Strategy Analytics: Huawei e Lenovo erodono il market share di Apple e Samsung
Strategy Analytics: Huawei e Lenovo erodono il market share di Apple e Samsung

Le vendite del Galaxy S5 dovrebbero sorpassare quelle del modello precedente Galaxy S4, a quota 63.5 milioni (venduti fino a febbraio). Nel primo trimestre l’azienda sud-coreana ha venduto 113 milioni fra smartphone e tablet, confermando il Mobile come uno delle componenti chiave della trimestrale di Samsung. L’unità Mobile è responsabile del 60% dei profitti: è giù dell’1.2% rispetto a un anno fa.

Ma la concorrenza cinese incalza a ritmo serrato. Infatti il market share di Samsung in Cina è sceso dal 19% del quarto trimestre al 17% attuale, secondo Canalys. Un calo in parte compensato dal boom in India: secondo Idc, le vendite sono balzate del 37%, nel quarto trimestre.

Samsung ed Apple devono vedersela con competitor sempre più agguerriti in Cina: man mano che Xiaomi, Huawei e Lenovo alzano l’asticella nel mercato smartphone di fascia alta in Cina, la lotta si fa dura per il “duopolio” del mercato smartphone.

Samsung scommette su Galaxy S5, con schermo da 5.1 pollici, fotocamera da 16 Megapixel, sensore per monitorare il battito cardiaco e standard waterproof, resistente all’acqua. Ma Galaxy S5 fa il suo ingresso in un mercato smartphone in rallentamento: la crescita passerà dal 19% del 2014 al 6.2% nel 2018, secondo IDC. NH Investment & Securities prevede che  Samsung venda 19 milioni di S5 nel trimestre, raggiungendo quota 50 milioni nell’intero anno.

I profitti operativi di Samsung sono calati per due trimestre, e il titolo è sceso del 9.9% l’anno scorso, per la prima volta dal 2008.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore