Su Amazon si pagherà con un Selfie

E-paymentMarketing
Su Amazon si pagherà con un Selfie
3 21 Non ci sono commenti

Il Selfie servirà ad attivare il pagamento online sul sito di e-commerce di Amazon. Gli e-payments e i pagamenti mobili crescono

Amazon ha brevettato l’e-payment tramite selfie: sarà sufficiente una foto sorridente (o con altra espressione facciale) per abilitare il pagamento online sul sito di e-commerce di Amazon. L’espressione del viso è necessaria per dimostrare che chi richiede il pagamento online, tramite “sistema di autenticazione dei pagamenti via sorriso ed autoscatto”, è un essere umano e non un software. Ma anche MasterCard progetta l’autenticazione attraverso foto o impronta digitale, mentre Google studia l’autenticazione via dati biometrici.

Su Amazon si pagherà con un Selfie
Su Amazon si pagherà con un Selfie

A metà febbraio, Amazon ha acquisito Emvantage, startup indiana all’origine di una piattaforma e di servizi del futuro dei pagamenti elettronici.

Ma qual è lo stato degli e-payments e dei pagamenti mobili in Italia? I pagamenti digitali con carta in Italia crescono del 5,6%: ammontano a 164 miliardi di euro. Secondo gli Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano, nuovi pagamenti digitali (eCommerce, ePayment, Mobile Payment & Commerce a distanza e in prossimità, Mobile POS e Contactless Payment), che mettono a segno un incremento del 22%, rappresentano il 13% delle transazioni con carta. I pagamenti via smartphone (m-payments) hanno oltrepassato i 21 miliardi di euro, e danno la carica all’addio al cartaceo. L’acquisto di beni e servizi via dispositivi mobili registra un balzo del 71% e si attesta a 1,7 miliardi. Corrono a tripla cifra i pagamenti di bollette via smartphone (+172%) e gli acquisti e prenotazioni nei trasporti: nel 2015 sono state vendute 6 milioni di corse in bus e 6 milioni di corse in car sharing.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore