Su Android Google Play si rinnova per musica e film online

ManagementMarketingMobile OsMobilityWorkspace

Android conta 700 mila apps. Le mosse di Google Play per rendere più appetibili i tablet Android. Foto panoramiche con Photo Sphere su Android 4.2

Accanto ai nuovi Nexus 10, 7 e allo smartphone Nexus 4, Google ha aggiornato Android 4.2 (Jelly Bean) e introdotto significative novità in Google Play, lo store per le apps, rifocalizzanndo l’offerta musicale e cinematografica per i tablet Android. Adesso Android conta 700 mila apps, un nuovo ragguardevole traguardo per il sistema operativo mobile del motore di ricerca di Mountain View. Le mosse di Google Play hanno l’obiettivo di rendere più appetibili i tablet Android: l’OS di Google, infatti, sbaraglia Apple iOS su smartphone, ma non è riuscito ad imporsi nel mondo tablet (nonostante il successo del Kindle Fire). Anzi, proprio l’exploit del Kindle Fire, ora uscito in versione Fire HD anche in Italia, dimostra che la carta vincente è l’ecosistema. Ma andiamo con ordine.

Photo Sphere su Android 4.2

Google ha potenziato Android 4.2 “Jelly Bean”, senza passare ancora alla K, che si distingue per l’introduzione di Photo Sphere, la foto panoramicache anche iOS 6 ha aggiornato su iPhone 5: Photo Sphere ha la particolarità di non essere in un’unica  direzione, ma di comporre un insieme che l’utente può arricchire scatto dopo l’altro, realizzando una immagine sferica in cui al centro c’è dall’utentementre l’ambiente circostante va a comporre il perimetro. Photo Sphere realizza foto a tre dimensioni, da navigare sia in orizzontale che in verticale, per esplorare l’ambiente circostante.

Gesture Typing, Multiutente, condivisione Tv e DayDream

Su Android 4.2, invece di cliccare su un pulsante preciso della tastiera virtuale per scrivere un messaggio, basterò far scorrere il dito tra le lettere, e la digitazione cercherà di intuire le parole da comporre, grazie a una tastiera virtuale intelligente. Con Android 4.2, inoltre, arriva la gestione multiutente: si possono aggiungere diversi utenti e passare dall’uno all’altro istantaneamente direttamente dalla schermata di blocco. In questo modo ognuno potrà avere la sua schermata home personalizzata, la sua musica, i propri punteggi nei giochi e le proprie app in evidenza. I tablet Android 4.2 introducono anche la condivisione su Tv, attraverso adattatori Wifi sul televisore in grado di fare da ponte fra smartphone/Tv. Il Daydream trasforma i tablet Android in cornice fotografica, mostrando successioni di foto, animando la cornice nera quando è in stato di idle.

Scan-and-match su Google Play Music

Google, oltre ad Android 4.2, ha annunciato la propria espansione nel mercato dei film online e nella musica retail, in nuovi mercati. Ha anche introdotto migliorie al servizio storage della musica online, aggiungendo la funzionalità “matching”  per scandagliare canzoni nelle collezioni musicali e in automatico creare una library online o basata sul cloud delle stesse tracce a cui gli utenti consumer possono accedere da ogni deviceo computer. Grazie all’accordo di licenza con Warner Music Group, Google Music ottiene il sì definitivo per partire davvero: lo scan-and-match sbarca in Regno Unito, Spagna, Germania e Italia. Gli utenti Android potranno comprare i contenuti musicali dallo store Google Play, trasferendo sui server della nuvola fino a 20mila brani per effettuare lo streaming su dispositivi desktop e mobile. Questa funzione evita l’uploade dei brani musicali tramite sincronizzazione dei vari dispositivi e la scansione automatica nel catalogo di Play. Se iTunes Match costa (prevede una tariffa d’abbonamento annuale), lo scan and match su Google Play è gratis. Nel cloud si potranno archiviare fino a 20mila canzoni, più che su Amazon. Cloud Player consente lo storage gratuito di 250 brani, e poi scatta la tariffa.

Film su Google Play Movies

Grazie all’accordo con Twentieth Century Fox, Google Play Movies offrirà film e serie Tv, sia in vendita che a noleggio, ma anche riviste digitali, da People a InStyle fino al Time. L’ecosistema di Google si sta arricchendo a vista d’occhio, grazie a Google Play Music e Movies, per rispondere alla sfida di iPad, del Kindle Fire HD di Amazon e di Microsoft Surface. Dal 13 novembre anche in Italia si potrà accedere allo store musicale di Google Play.

google_nexus_10-samsung

Immagine 1 di 8

Il tablet Google Nexus 10

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore