Su Twitter e Facebook il terremoto in Abruzzo in diretta 2.0

Marketing

Sui principali siti del social network arrivano le testimonianze di chi ha sentito la scossa tellurica al centro della tragedia abruzzese. In Rete i siti di sismologia localizzano il sisma. Facebook si mobilita per il tecnico che, inascoltato, aveva predetto la scossa, ma anche per aiutare l’Abruzzo in ginocchio

La Rete racconta la tragedia che questa notte ha colpito l’Abruzzo con un terremoto che (finora) ha ucciso quasi cento persone e raso al suolo interi paesi in provincia de L’Aquila.

Su Twitter e Facebook il terremoto in Abruzzo è raccontato in diretta 2.0, con le testimonianze di chi ha sentito la scossa tellurica, chi ha visto tremare le case come foglie, e chi si è subito collegato per capire cosa stesse succedendo

Su Facebook è sorto anche il gruppo ” Aiutiamo l’Abruzzo “, per organizzare donazioni di sangue urgenti e risolvere piccole emergenze in tempo reale.

Suscita grande interesse il caso del tecnico Gioacchino Giuliani, ormai definito l'”anti Bertolaso”, che nei giorni scorsi aveva lanciato l’allerta (tramite rilevazioni del gas radon), ma è stato denunciato per procurato allarme.

In Rete i siti di sismologia localizzano il sisma: le mappe sul sito di Ingv ; il sito di EarthQuake.usgs.gov .

La Protezione civile ha chiesto di non sovraccaricare la Rete telefonica e di usare i cellulari solo per emergenze, nei luoghi colpiti dal terremoto.

Il sito de La Repubblica ha organizzato una pagina Web per fornire gli aiuti più urgenti .

Dì la tua in Blog Cafè: Il Web per l’abruzzo

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore