Sul clone dell’iPad cinese gira un Windows 7 pirata

CyberwarMarketingSicurezza
Il New York Times vuole un Ceo esperto di Internet

La pirateria cinese non ha tempo di aspettare il vero iPad: lo ha costruito con tre porte Usb (che mancano sull’originale) e con un Windows 7 piratato da 2 dollari. Con Flash e multitasking

La Cina, alla vigilia di Expo 2010 a Shangai (un grandissimo e pirotecnico evento, che surclasserà le Olimpiadi di Pechino 2008, con 70 milioni di visitatori attesi), non ha intenzione di aspettare l’iPad originale.

Come con l’iPhone, clonato fin da subito gli oPhone e altri modelli, un fasullo Apple iPad è già in vendita in Cina: senza iPhone Os (privo com’è di Flash e senza multitasking) ma con Windows 7 e con tre porte Usb.

A Shenzen, la città vicina a Hong Kong, piccoli bazaar hanno versioni pirata di ogni prodotto: dall’ultimo sistema operativo Windows 7 di Microsoft, a 2 dollari, a una serie di apparecchi Apple, dagli iPhone ai vari MacBook, tra cui l’elegante MacBook Air. L’iPad clonato cinese sembra un grosso iPhone e costa circa 410 dollari, poco meno della versione Wi-Fi più economica. La prossima versione sarà più simile al vero iPad, ma non abbandonerà il sistema operativo di Microsoft.

Apple iPad
Apple iPad, l'originale
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore