Sul web il patrimonio artistico e storico dellAmbrosiana

Marketing

In Rete 450mila libri, 15mila manoscritti, 12mila pergamene e 3mila incunaboli. Presto tutte le collezioni della celebre biblioteca milanese saranno on-line

La Biblioteca Ambrosiana, una delle sedi di conservazione artistica e storica pi famose del mondo, ha da ieri un sito Internet (www.ambrosiana.it ). Progettato e realizzato per permettere agli internauti di tutti i Paesi di navigare allinterno delle sue ricchissime raccolte di libri, di manoscritti e di quadri, lindirizzo on-line della celebre istituzione milanese consente di effettuare visite virtuali estremamente accurate e dettagliate. Tra le opzioni disponibili, le esclusive e prestigiose sale con i quadri Caravaggio e Raffaello i nomi pi celebri, ma c anche una raccolta di 12mila disegni sciolti, con autori come Durer, Pisanello e Rubens. E inoltre on-line anche il catalogo dei 450mila libri a stampa, a cui far presto seguito quello dei 3mila incunaboli, vale a dire i primi volumi a essere stampati nella storia delleditoria. Il sito accoglie poi i cataloghi dei 15mila manoscritti e delle 12mila pergamene, altri due celebri tesori dellAmbrosiana. La qualit del sito alta, simile a quella della Biblioteca Nazionale di Parigi e inferiore solamente a quella della Biblioteca Vaticana, che ha on-line tutti i libri a stampa di cui dispone. Per il momento, non tutto il patrimonio dellAmbrosiana accessibile in rete mancano ancora alcune sale della pinacoteca e i titoli delle collezioni librarie del Seicento e del Settecento.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore