Sun e Microsoft, battaglia finita

Aziende

Le due società hanno raggiunto un accordo per le controversie del
passato e hanno deciso di collaborare tra loro.

Non un semplice armistizio, ma una vera pace che preclude anche a future collaborazioni. Sun Microsystems e Microsoft hanno deciso di porre fine alle ostilità, con un accordo che prevede il pagamento a Sun di 1.6 miliardi di dollari, 700 dei quali serviranno per risolvere le pendenze relative all’antitrust, mentre 900 risolveranno i problemi relativi ai brevetti. In occasione di questo annuncio Sun ha confermato il licenziamento di almeno 3300 persone, una perdita stimata tra i 750 e gli 810 milioni di dollari per il terzo trimestre fiscale concluso a fine marzo e ha nominato Jonathan Schwartz nuovo presidente e ceo della società. Sun e Microsoft hanno deciso di collaborare nell’ambito delle tecnologie server, in particolare per quanto riguarda Windows Server e Windows Client, ma non è escluso che in futuro la collaborazione possa coinvolgere anche email e database. L’accordo, secondo molti analisti, va visto in chiave anti Linux e per contrastare un forte concorrente come Ibm.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore