Sun: importanti miglioramenti prestazionali e rivoluzionarie funzionalità diagnostiche per Solaris Os su sistemi Sparc, Intel e Amd Opteron

ComponentiWorkspace

Oltre 3.000 clienti possono accedere a nuove funzionalità avanzate
grazie alle distribuzioni di Solaris OS.

Sun ha annunciato aggiornamenti significativi del proprio Solaris Operating System (OS), introducendo ulteriore supporto per la versione «military-grade» Trusted Solaris Operating System. Inoltre, a differenza di concorrenti come HP, che ha di fatto fermato la produzione di alcuni prodotti UNIX come gli Alpha Tru-64 e rinviato di 18 mesi le consegne di HP-UX11i v.3, Sun ha presentato i risultati degli investimenti a favore di Solaris OS: in particolare, le ultime distribuzioni di Solaris OS sono caratterizzate da importanti miglioramenti prestazionali, da un più elevato grado di sicurezza e da rivoluzionarie funzionalità diagnostiche. Con l’impegno assunto da Sun per rendere disponibile Solaris OS sulla piattaforma a 32 e 64 bit AMD Opteron – iniziativa annunciata insieme con AMD il 17 novembre scorso – i clienti potranno disporre di un’interessante alternativa costituita da una piattaforma ad alte prestazioni per sistemi SPARC, Intel e AMD Opteron robusta, largamente adottata e supportata a livello globale. Le nuove caratteristiche della distribuzione di Solaris OS di dicembre comprendono l’ottimizzazione delle performance x86: i miglioramenti apportati a Solaris x86 OS garantiscono un throughput superiore dal momento che sfruttano tutte le capacità tipiche delle moderne piattaforme x86, come set di istruzioni estesi e interconnessioni a banda più larga. È stato aggiunto il supporto dello Streaming Instruction Set (SSE2 e hyperthreading), una tecnica che permette di raggiungere prestazioni significativamente superiori nello streaming audio e video rispetto alle release precedenti. I test condotti internamente da Sun hanno raggiunto risultati record nelle prestazioni della tecnologia Java e degli application server su sistemi da una a due CPU, incrementando le performance registrate dalle precedenti versioni di Solaris OS. Inoltre, miglioramento delle prestazioni di rete: le attuali reti ad alta bandwidth impongono un pesante carico sul sistema operativo e sul processore. Sun ha riprogettato il codice del sottosistema di rete di Solaris OS riuscendo a raggiungere un throughput decisamente più elevato con un minor carico del processore. La nuova versione di Solaris OS offre performance di rete dal 20% al 47% migliori rispetto a quelle delle versioni precedenti, permettendo ai clienti di migliorare le infrastrutture di rete senza dover acquistare hardware supplementare. Rafforzamento della sicurezza: Microsoft ha recentemente annunciato che il proprio sistema operativo Windows «Longhorn» non sarà disponibile fino a metà 2005: in questo modo, i clienti Microsoft sono lasciati in attesa su interventi migliorativi, ormai improrogabili, relativi alla sicurezza del loro OS. Applicando all’interno di Solaris OS tecniche di protezione legate al controllo degli accessi basato sul ruolo dell’utente e un incremento della precisione dei relativi privilegi disponibili, gli amministratori possono constatare che il rischio di ingresso di virus, worm, Trojan horse e altro codice pericoloso all’interno dei loro sistemi diminuisce di molto. Solaris, già riconosciuto come uno dei sistemi operativi più sicuri di tutto il settore, viene ora rafforzato da queste nuove funzionalità che permettono ai responsabili di sistema di controllare con ancora più precisione i vari aspetti legati alla sicurezza: ad esempio, i processi utente e di sistema si vedono ora riconosciuto l’accesso solamente ai dati e ai servizi dell’OS di cui hanno bisogno per portare a termine i loro compiti, e nulla più. DTrace Advanced Tracing: Solaris OS propone un nuovo tool che, a richiesta, tiene traccia delle attività critiche del sistema e del software incrementando la produttività degli amministratori e aiutando a ridurre le situazioni di fermo del sistema. La capacità di tracciare dinamicamente qualunque processo di sistema permette ad amministratori e sviluppatori di identificare i colli di bottiglia nei sistemi di produzione e/o nelle applicazioni software, velocizzando così i tempi necessari per risolvere i problemi od ottimizzare le performance, facendo risparmiare sui costi e migliorando il servizio. I primi utilizzi di DTrace hanno già mostrato riduzioni dei tempi di risoluzione dei problemi da interi giorni a poche ore o addirittura a qualche minuto. Network File System version 4 (NFS v.4): per risparmiare sui costi delle infrastrutture di rete, molti gruppi IT desiderano far leva su Internet per mettere in collegamento data center tra loro distanti. NFS v.4 estende i vantaggi del file sharing implementando un accesso sicuro ai file attraverso Internet. Rispetto alle precedenti versioni di Solaris, la nuova implementazione di Solaris OS possiede un meccanismo di negoziazione più solido, maggiori accorgimenti per l’estensibilità e linteroperabilità cross-platform. Tutte queste funzionalità di nuova generazione sono messe a disposizione attraverso Sun Software Express, l’innovativo programma Sun che fornisce ai propri abbonati release mensili di codice software pre-release, permettendo loro di sviluppare, collaudare e ottimizzare le rispettive applicazioni per un time-to-market più rapido. Sun Software Express for Solaris, il primo prodotto software Sun disponibile attraverso questo nuovo meccanismo di distribuzione, continua a riscuotere successo con oltre 3.000 download registrati nell’arco di tre mesi. Sun ha inoltre annunciato il quinto aggiornamento a Solaris 9 OS per le piattaforme SPARC e x86. Le novità di questa release comprendono procedure sicure di boot e provisioning, e change management via Internet. Queste caratteristiche, unite alle funzionalità già disponibili come Solaris Containers, fanno di Solaris 9 OS il primo sistema operativo UNIX commerciale di cui possa essere lanciato il boot in remoto via Internet senza il supporto di una rete locale. Solaris 9 OS comprende funzionalità di resource management integrate senza alcun costo aggiuntivo. L’ultima release implementa inoltre la versione completa di Sun Java Application Server 7 su Solaris OS x86 e SPARC, e include la Java Virtual Machine più recente (J2SE 1.4.2). Sun ha quindi presentato Trusted Solaris per le piattaforme SPARC e x86, comprensive di supporto per ulteriore hardware Sun come i sistemi a basso costo Sun Fire V60x e V65x, e i sistemi Sun Fire V250 e V440 SPARC. La versione più recente del sistema operativo «military grade» Sun Trusted Solaris OS permette ai clienti di sfruttare esclusive caratteristiche di sicurezza multilivello. Trusted Solaris si trova attualmente in via di implementazione all’interno di ambienti applicativi commerciali, come quelli bancari e sanitari, per le stesse ragioni già apprezzate dai clienti appartenenti alle pubbliche amministrazioni e alle forze armate – sicurezza di livello militare – con controlli obbligatori sugli accessi, separazione dei dati ed etichette di sicurezza che aiutano ad evitare accessi e modifiche alle informazioni senza autorizzazione.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore