Sun Microsystems e il MIU lanciano una campagna per la diffusione delle competenze informatiche in tutte le scuole italiane

Management

210 scuole venete hanno già presentato richiesta per ricevere
gratuitamente il software didattico StarOffice 6.0.

Sono già 210 le scuole elementari, medie e superiori venete che hanno presentato richiesta per ricevere gratuitamente il software didattico StarOffice 6.0 di Sun Microsystems promosso dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca per favorire la diffusione delle competenze informatiche in ambito scolastico. Si tratta del 28% circa degli istituti scolastici presenti sul territorio regionale che raccolgono complessivamente quasi 140.000 studenti ripartiti tra scuole di infanzia e primo ciclo (44,3%) e secondo ciclo (55,7%). Dal punto di vista geografico, le richieste pervenute coprono tutte le province del Veneto con percentuali differenti: Padova 15,7% per un totale di 23.121 studenti, Treviso 19% con 26.975 studenti, Verona 16,2% pari a 26.648 studenti, Vicenza 22,9% per un totale di 30.681 studenti, Venezia 12,9% con 17.503 studenti, Rovigo 5,2% pari a 6.411 studenti e Belluno 8,1% per un totale di 8.375 studenti. A livello nazionale oltre 1.335.000 studenti appartenenti a circa 1.970 scuole, il 18,5% degli istituti scolastici del paese, avranno accesso a StarOffice 6.0 a partire dall’anno scolastico in corso. Questi i risultati dell’iniziativa avviata lo scorso giugno dal Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca presentati oggi a Padova da Sun Microsystems Italia nel corso della conferenza stampa tenutasi presso la sede di Sun in Via Savelli 86. L’iniziativa è tesa a divulgare la conoscenza e l’utilizzo del computer a fini didattici sul territorio nazionale e prevede la distribuzione gratuita a tutte le scuole italiane pubbliche e private parificate di ogni ordine e grado – oltre 10.700 istituti – del nuovo software StarOffice 6.0. Con StarOffice 6.0 studenti e insegnanti potranno utilizzare, a costo zero, uno strumento professionale per l’elaborazione di testi, la creazione di fogli elettronici e grafici, la realizzazione di presentazioni, il fotoritocco, la pubblicazione sul Web e l’utilizzo di database relazionali. Inoltre, se lo desiderano, potranno richiedere una copia gratuita del software per installarlo sul proprio computer di casa senza bisogno di richiedere ulteriori licenze d’uso. Per gli istituti che non hanno ancora aderito all’iniziativa e desiderano farlo, possono collegarsi al sito www.sun.it e compilare il modulo di richiesta disponibile online. Sun Microsystems, leader mondiale dei sistemi per la rete e inventore del linguaggio Java – la lingua franca di Internet – nasce proprio dal mondo universitario. SUN – Stanford University Network, per questo motivo continua a dedicare una grande attenzione agli Enti di Formazione e Ricerca, mettendo a disposizione il proprio know how e le proprie tecnologie. A livello mondiale per questa iniziativa Sun Microsystems ha investito oltre 6 miliardi di dollari, coinvolgendo circa 100 tra Ministeri dell’Educazione, scuole e istituti, e più di 250 milioni di studenti in oltre 14 nazioni.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore