Sun Microsystems, Hitachi e Hitachi Data Systems estendono la loro collaborazione per fornire soluzioni storage complete per data center

Aziende

Accordo prorogato fino al 2006.

Sun Microsystems, Hitachi, e la sua consociata Hitachi Data Systems hanno esteso di due anni i termini dei rispettivi accordi di distribuzione globale e di relativa collaborazione la cui scadenza originaria era prevista tra dodici mesi. L’accordo iniziale, firmato nell’agosto 2001 e ora prorogato al 2006, ha permesso ad entrambe le aziende di commercializzare con successo soluzioni end-to-end ad alti livelli di disponibilità e prestazioni dedicate agli ambienti data center. “Questa partnership rappresenta una vittoria per Sun, HDS e i clienti”, ha dichiarato Mark Canepa, Executive Vice President della divisione Network Storage di Sun. “Siamo in grado di risolvere problemi cruciali per i nostri clienti come il consolidamento dei data center e la disponibilità applicativa con un prodotto best-of-breed; nel contempo, possiamo fornire ai nostri clienti una soluzione IT end-to-end totalmente collaudata e integrata nel quadro di un unico contratto per i servizi di assistenza”. “Hitachi è lieta di estendere la propria partnership con Sun: un accordo che ci ha permesso di ampliare la nostra base clienti ed affermare la nostra leadership nello storage per data center”, ha affermato Dave Roberson, Presidente e Chief Operating Officer di Hitachi Data Systems. “In un mercato dove i clienti richiedono soluzioni storage aperte, interoperabili e ad alte prestazioni, questo accordo testimonia come entrambe le società siano impegnate in un’attiva collaborazione, un aspetto sempre più importante per il settore IT”. Da quando la collaborazione è in essere, Sun ha fornito oltre cinque petabyte e 90.000 drive per i sistemi della serie Sun StorEdge 9900 basati sulla piattaforma Hitachi Freedom Storage della Serie Lightning 9900V. La quota di mercato di questi prodotti è cresciuta di quasi il 10% in meno di 18 mesi (Fonte IDC, marzo 2003). Secondo i termini dell’accordo, le due società estenderanno la collaborazione su hardware, software e servizi per fornire un ulteriore grado di integrazione e facilità di gestione all’interno di ambienti complessi. Tale collaborazione riguarderà operazioni di marketing, supporto commerciale, servizi e centri congiunti per l’assistenza, con l’obiettivo di fornire ai clienti un’esperienza sempre più ricca in termini di gestione, interoperabilità e flessibilità nelle aree della business continuity e dello storage management. Per i clienti, questo nuovo accordo comporta una maggiore protezione degli investimenti grazie ad una innovazione congiunta che prosegue nel tempo.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore