Sun movimenta lo storage

CloudServer

La società ha annunciato la disponibilità di Blackbox, un datacenter mobile,
veloce e rispettoso dell’ambiente

Il nuovo centro di calcolo Blackbox di Sun verrà presentato in questi giorni a Roma nell’ambito di un tour iniziato il mese scorso negli Stati Uniti, che toccherà nelle prossime settimane i cinque continenti. Dopo Londra, quindi, Blackbox, nome in codice Project Blackbox, sarà in esposizione nella Capitale al Forum P.A. (Nuova Fiera di Roma). Completo, pre-configurato, collocato all’interno in un container di dimensioni standard per il trasporto (2.5 x 2.0 x 6.0 metri), Blackbox è uno dei primi data center virtualizzati al mondo, un centro di calcolo e di relativa memoria che, garantisce la massima rapidita’ di attivazione con i dati internet, con un tangibile risparmio di spazio ed di energia.

Project Blackbox, infatti, è riciclabile e può funzionare anche con fonti energetiche alternative come l’energia solare o eolica. Una possibilità non indifferente visto che, per far camminare server e impianti di raffreddamento, i consumi possono arrivare anche al 20% della bolletta aziendale. Tra i possibili utilizzi di questa nuova tecnologia le installazioni rapide per start up, applicazioni scientifiche che richiedono elevata potenza di elaborazione, situazioni di emergenza umanitaria come terremoti o inondazioni, ma anche per sistemi militari sofisticati. Per farlo funzionare, è sufficiente collegarlo alla corrente elettrica, a Internet o alla rete aziendale, e alla rete idrica necessaria per l’impianto di raffreddamento a circuito chiuso.

In base alla sua progettazione, inoltre, Blackbox consente alle aziende e alle organizzazioni pubbliche di risparmiare, a fronte di performance molto elevate: sfruttando la potenza di Solaris 10 integrata nei server e nei sistemi storage di Sun, un’unita’ Project Blackbox e’ in grado di contenere fino a 250 server Sun Fire, fornire due Petabyte di capacita’ storage o sette Terabyte di memoria.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore