Sun, sistemi storage basati su software open source

CloudServer

Sun Storage J4000 e Sun Fire X4540 ad alte prestazioni

Il portafoglio di piattaforme Open Storage di Sun Microsystems si è ampliato con la nuova gamma di storage array Sun Storage J4000 e con un nuovo prodotto della famiglia Sun Fire X4500 Thumper. Il sistema J4000 quando utilizzato insieme a OpenSolaris e ai server Sun, “permette di abbattere i costi storage addirittura fino al 90%”, poiché permette ai clienti di combinare e abbinare liberamente i componenti e di riutilizzare l’hardware aggiungendo nuove risorse software seguendo i cambiamenti dettati dal business.

L’offerta include tre nuovi sistemi oltre a una nuova connettività. Si parte dal J4200 (fino a 12 drive per tray e fino a 48 drive SAS/SATA) per arrivare al J4500 (unità a 4 rack che offre 48 drive per tray, fino a 4 porte SAS e fino a 480 drive SATA da 3,5 pollici). Un Hba consente ai sistemi di connettersi direttamente ai server attraverso una o più interfacce ad alta velocità. I clienti possono connettere la famiglia J4000 ai sistemi operativi Solaris, Linux o Windows, oppure implementarla negli ambienti Open Storage e OpenSolaris.

Di nuova introduzione anche il modello Sun Fire X4540, storage server della famiglia dei sistemi Sun Fire X4500 Thumper. E’ un sistema misto server/storage array in grado di scalare fino a 48 drive. Integra componenti standard a basso costo nell’ambito di un’architettura aperta, e fa leva su Solaris OS e Solaris ZFS. Basato su tecnologia Sata, per la stretta prossimità fra i componenti di storage e quelli dedicati al calcolo, il sistema rappresenta la risposta ideale per applicazioni di high-performance computing, grid storage e video streaming.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore