Supercomputer, Cina batte Usa

ManagementMarketingWorkspace

Nella penultima edizione la Cina incalzava, ieri il sorpasso. Lo scettro del supercomputer più veloce al mondo passa dagli Usa alla Cina, anche se il cuore del supercomputer cinese rimane a stelle e strisce con i chip Intel

La prima volta della Cina passerà alla storia. Nei supercomputer il sorpasso della Cina sugli Usa non giunge a sorpresa, ma era nell’aria da tempo,  tuttavia è emblematico dell’avanzata della Cina nell’hi-tech. Nella precedente 35esima edizione di Top500 dei supercomputer più veloci al mondo il sistema Jaguar resisteva al comando della classifica, ma ad incalzarlo era già la Cina con Nebulae in seconda posizione. Ora lo scettro passa dagli Usa alla Cina (anche se il cuore del supercomputer cinese rimane a stelle e strisce: i chip sono Intel).

Riporta Gizmodo: “Il Tianhe-1A PC dell’Università nazionale di Tecnologia della Difesa usa chip “americani” di Intel e Nvidia e pare risolva problemi di matematica 29 milioni di volte più velocemente rispetto al supercomputer del 1976. Il computer, che ha più di 7.168 M2050 schede grafiche di Nvidia, che costano più di 2000 euro ciascuna, e 14.336 processori di Intel, è tenuto sotto chiave e i primi a vederlo saranno oggi il Ministro della Difesa Nazionale e quello dell’Educazione. Il computer più veloce degli States, invece, si trova in Tennessee”.Anche l’Unione europea ha messo in campo un fondo da 70 a 500 milioni di euro per promuovere l’uso del supercomputing in Europa.

Ma il Far East fa passi da giganti in tutto il mercato ITC. Pochi anni fa la Cina ha superato gli Usa come cyber-navigatori e, quando comScore ha contato il primo miliardo di cyber-navigatori nel mondo, è emerso che l’Asia-Pacifico è in testa con il maggior numero di cyber-connessi, 41% contro il 28% dell’Europa, mentree la Cina con il 17,8% superava gli Usa, al 16,2%. Poi il motore di ricerca cinese Baidu ha sorpassato Google e Yahoo! nell’ex Celeste impero. Intanto Lenovo (Cina), Samsung (Sud Corea), e le “tigri” di Taiwan (Acer e Asus) avanzano nel consumer. Le nuove tecnologie hanno sempre più gli “occhi a mandorla” in tanti settori IT. La vittoria della Cina nel supercomputing non deve stupire.

Il supercomputer più veloce al mondo è cinese
Il supercomputer più veloce al mondo è cinese
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore