Symantec mette in guardia dalla Net economy underground

CyberwarSicurezza

Oggi esce il Symantec Report dedicato alla Internet Underground Economy, dove gli strumenti per i cyber-attacchi sono economici e pronti a tutto. Ecco i primi dettagli

La sicurezza It è sempre più a rischio a causa di nuove minacce. L’ultimo allarme di Symantec è contenbuto nel Symantec Report dedicato alla Internet Underground Economy, in uscita oggi.

Symantec afferma che gl i strumenti per i cyber-attacchi sono economici e pronti a tutto: è un’economia undergroubd che non conosce crisi, secondo il vendor di sicurezza, dal momento che un keystroke logger costa 23 dollari e l’hosting di un pishing scam meno di dieci dollari. Addirittura avere a disposizione una botnet, costa solo 225 dollari. E un tool per fare un exploit di una vulnerabilità per un sito di banking parte da 740 dollari.

Le informazioni sulle carte di credito occupano il 30% delle informazion i scambiate su forum e chat tra cyber-criminali. Le credenziali di account bancari sono le informazioni più vendute, tra i 10 e i mille dollari.

Il giro d’affari di questa Net economy underground può essere valutato intorno ai 7 miliardi di dollari, con punte di 275 milioni di dollari a rivenditore.

Infine Symantec fornisce qualche dato in più sulla pirateria software: l’upload di programmi pirata avviene soprattutto negli Usa, al 41%, seguito da Romania al 13%. I cyber-criminali più organizzati appartengono a Europa dell’Est e Russia.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore