Symantec presenta le soluzioni Veritas

CloudServer

Annunciata la disponibilità della famiglia di prodotti Storage Foundation
5.0, destinata a consentire alle aziende un maggior controllo sui sistemi di
archiviazione per i data center complessi

Oltre a questa nuova offerta per la gestione dello storage Symantec, fornitore di soluzioni studiate per la sicurezza, la disponibilità e l’integrità delle informazioni, ha anche annunciato la disponibilità di Veritas Cluster Server 5.0, una componente della famiglia Veritas Server Foundation per la riduzione dei tempi morti, sia pianificati che imprevisti, di applicazioni e database. Storage Foundation 5.0 consente di avere visibilità per l’intero data center all’interno dell’ambiente storage, in tutte le piattaforme principali di applicazioni, server, sistemi operativi e memoria. Storage Foundation 5.0 propone inoltre il controllo centralizzato della gestione dello storage e permette di amministrare centinaia di sistemi da una singola console e automatizzare le operazioni di routine allo scopo di eliminare gli errori umani e i processi manuali dispendiosi in termini di tempo. Elemento di novità di Veritas Storage Foundation 5.0 è Storage Foundation Management Server, che fornisce funzionalità di gestione multi-host centralizzate per sistemi operativi Unix, Linux e Windows. Storage Foundation Management Server permette di ottenere una visibilità completa di applicazioni, server e storage. Veritas Cluster Server 5.0 include nuove caratteristiche studiate per ridurre i tempi di inattività sia pianificati che imprevisti, siano essi dovuti a guasti della parte hardware, a problemi del data center o relativi alla manutenzione del server, automatizzando il failover delle applicazioni a livello locale e su ampia scala. Cluster Server 5.0 consente ai clienti di monitorare, gestire e preparare report su cluster multipli locali e remoti, da una singola console basata sul web. Al fine di impostare una strategia di disaster recovery efficace, Veritas Cluster Server 5.0 include Fire Drill, uno strumento che automatizza il test Dr, riducendo tempo, spese e rischi del processo di verifica. I prodotti annunciati sono già disponibili.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore