Symantec rivede i conti

Sicurezza

La società corregge alcuni errori di classificazione negli ultimi risultati finanziari

Symantec rivede i conti. La società ha precisato che la riclassificazione non influisce sul ricavo totale, sugli utili o sulle previsioni precedentemente comunicate. Con il comitato di revisione, Symantec ha riscontrato la necessità di correggere i Rendiconti Finanziari Consolidati Condensati per i tre e i sei mesi conclusi il 30 settembre 2005. La correzione rifletterà una riclassificazione tra i Cash Flow derivanti da Attività Operative e i Cash Flow derivanti da Attività di Finanziamento e le riclassificazioni tra ricavo da licenze e ricavo da contenuti, abbonamenti e manutenzione. Nei Rendiconti Consolidati Condensati dei Cash Flow corretti, 145 milioni di dollari saranno riclassificati da altri ratei passivi compresi nei Cash Flow che derivano da Attività Operative, a riacquisti di azioni comuni compresi nei Cash Flow derivanti di Attività di Finanziamento. Di conseguenza, i Cash Flow derivanti da Attività Operative passeranno da 674 milioni di dollari a 529 milioni di dollari mentre i Cash Flow derivanti da Attività di Finanziamento passeranno da (2.236) milioni di dollari a (2.091) milioni di dollari. La cassa e gli equivalenti di cassa finali rimarranno invariati a 1.806 milioni di dollari. La società ha inoltre rilevato la necessità di classificare determinati componenti del ricavo come ricavo da contenuti, abbonamenti e manutenzione anziché come ricavo da licenze. Di conseguenza il ricavo da contenuti, abbonamenti a manutenzione risultava sottovalutato, mentre il ricavo da licenze risultava sopravvalutato di pari importo per i tre e i sei mesi conclusi il 30 settembre 2004 e 2005.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore