Symantec: Le PMI che hanno più confidenza nell’IT, sono più solide

AziendeMarketingMercati e FinanzaWorkspace
Symantec: le PMI italiane sono propense ad investire in IT @shutterstock

Symantec ha rilasciato Global SMB IT Confidence Index 2013, dove emerge che le PMI con i più alti punteggi di IT Confidence usano meglio l’IT per ampliare il giro d’affari

Symantec ha presentato Global SMB IT Confidence Index 2013, dove emerge che le PMI con i più alti punteggi di IT Confidence usano meglio l’IT per ampliare il giro d’affari e, in definitiva, ottengono risultati di business più efficaci e più solidi. “La ricerca di Symantec condotta sulle PMI di tutto il mondo rivela in che modo gli atteggiamenti dei fondatori dell’azienda nei confronti dell’IT possano avere un impatto significativo sul loro business. Sembra ci sia una correlazione positiva tra la protezione del proprio patrimonio informativo e il raggiungimento degli obiettivi di business,” ha dichiarato Marco Riboli, Vice President e General Manager di Symantec EMEA Southern Region. “Se le piccole imprese vogliono massimizzare il loro successo, devono considerare l’IT come uno strumento strategico che ha il potenziale per offrire un vantaggio competitivo e guidare davvero il loro business.

La 2013 Global SMB IT Confidence Index è l’indagine di Symantec, condotta  intervistando circa 2.500 piccole e medie imprese in tutto il mondo (tra cui quelle italiane) per determinare il loro approccio nei confronti dell’IT. Le risposte sono state analizzate per sviluppare un “SMB IT Confidence Index,” ovvero un indice di misura di quanta fiducia le PMI hanno nell’impiegare l’IT per raggiungere i loro obiettivi strategici di business.

Dall’analisi dei dati italiani risulta che le PMI nazionali hanno totalizzato punteggi elevati e quindi ottengono maggiore successo nell’utilizzare l’IT per migliorare e consolidare il proprio business. Il 77% delle aziende italiane ha precisato che la precedente esperienza imprenditoriale del fondatore ha abbastanza/molta influenza sulla filosofia IT dell’azienda. Il 76% delle PMI italiane usa l’IT come fattore strategico di business, rispetto al 65% delle PMI a livello globale e ben oltre la Francia e la Germania (rispettivamente con il 50% e il 52%). Le aziende italiane molstrano più propensione ad investire in un’infrastruttura IT di alta qualità e ad implementare piattaforme informatiche avanzate come il cloud e la mobility (il 61% rispetto al 57% a livello globale). Infine, dalla ricerca emerge che il 65% delle PMI italiane ritiene che “l’utilizzo dell’IT per far avanzare il business” ha fatto aumentare la quota di mercato in modo alquanto/estremamente efficace.

Symantec: le PMI italiane sono propense ad investire in IT @shutterstock
Symantec: le PMI italiane sono propense ad investire in IT
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore