Symantec-Veritas, le nuove sfide all’orizzonte

Workspace

Il nuovo colosso del software sfida Microsoft

La nuova azienda che nasce dall’acquisizione di Veritas da parte di Symantec ha un avvenire tutto da delineare. La società di analisi The 451 Group ha messo l’accento sui rischi di fallimento o per lo meno di difficoltà di un’acquisizione di tale portata. Dalla sicurezza in ambito consumer di Symantec, allo storage e back up in ambito enterprise di Veritas: l’integrazione di queste diverse visioni in un unico colosso del software non è semplice da gestire , secondo The 451 Group. Senza dubbio l’acquisizione lancia un messaggio forte a tutti i player del mercato del software. L’accordo potrebbe anche avere influenza e potenziali ramificazioni competitive nei confronti di molti vendor, a partire da Computer Associates, Emc, Ibm. Da parte di Symantec è una mossa offensiva, anche se l’attacco rappresenta da sempre la miglior difesa. Microsoft infatti sta allungando la sua ombra nel segmento storage e sicurezza. Ma un’acquisizione anche condotta per sfidare i rivali, rimane un rischio per The 451 Group. In particolare nel mercato della virtualizzazione Emc potrebbe al momento emergere nel breve periodo, mentre Veritas potrebbe perdere qualche posizione e Network Appliance potrebbe infine raggiungere i primi posti nel mercato storage virtualisation .

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore