Symantec vuole cedere Veritas

AcquisizioniAziende
Symantec potrebbe cedere Veritas, dopo la separazione in 2 società distinte
1 0 Non ci sono commenti

Symantec, dopo la separazione in 2 società distinte, potrebbe vendere Veritas al private equity Carlyle

Symantec potrebbe cedere l’unità storage Veritas. In pole position per l’acquisizione sarebbe il private equity Carlyle. La fusione di Symantec – Veritas veniva completata nel luglio 2005, ma ora, dieci anni dopo, in un mercato IT sempre più competitivo, siamo al capolinea dell’acquisizione da per 10,2 miliardi di dollari: la cessione è in vista, secondo Reuters, anche se non è dato sapere a che stadio siano le trattative fra Symantec e Carlyle.

Symantec potrebbe cedere Veritas, dopo la separazione in 2 società distinte
Symantec potrebbe cedere Veritas, dopo la separazione in 2 società distinte

Secondo Bloomberg News, Symantec sarebbe vicina a un accordo per vendere Veritas a Carlyle  per una cifra compresa fra 7 e 8 miliardi di dollari.

Anche Symantec ha scelto la via dello splitting, separandosi in due società distinte, due entità, una per la sicurezza e l’altra focalizzata sullo storage e le tecnologie di gestione delle informazioni: Kevin Isaac è stato nominato Head of Enterprise Security Sales, EMEA, di Symantec, mentre Matt Ellard è Head of Information Management Sales, EMEA, di Veritas.

Symantec è partita dal ramo sicurezza IT e poi ha tentato la strada dello storage con l’acquisto di Veritas nel 2005. Michael Brown, CEO da poche settimane, ha deciso per il breakup. Ora si vocifera della cessione di Veritas.

La sicurezza di Symantec genera 4,2 miliardi di dollari di fatturato 2014 ed integra al suo interno un’offerta di soluzioni per la protezione delle aziende oltre agli endpoint consumer del brand Norton.

Le attività legate alla gestione delle informazioni di Symantec hanno fatturato 2,5 miliardi di dollari nell’anno fiscale 2014. A far parte delle soluzioni della nuova entità anche l’offerta NetBackup e le soluzioni di servizio per il recupero dei dati per Azure di Microsoft (fonte: Techweek Europe).

 

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore