Symbian è 100% open source e più distante da Nokia

Workspace

Symbian Foundation conferma che il sistema operativo è ufficialmente open source: più di Google Android. Con quattro mesi d’anticipo, 108 pacchetti Symbian sono in download. Sotto Eclipse Public Licence

Symbian Foundation afferma che il sistema operativo Symbian è ufficialmente open source: al 100 percento, mentre Google Android sarebbe open al 30%. Con quattro mesi d’anticipo sulla roadmap, la fondazione voluta da Nokia ha “liberato” il codice del sistema operativo per cellulari e smartphone.

108 pacchetti Symbian che contengono codice open source sono in download da Symbian Developer Library sotto Eclipse Public Licenc e: tutti i pacchetti sono compatibili con l’ultima versione della piattaforma, Symbian^3 .

Ma Nokia è meno vicina a Symbian: la Fondazione Symbian Foundation, in cui sono entrati At&t, Lg, Sony Ericsson, Visa, Arm, Vodafone, ha promesso l’obiettivo, entro il 2011, di raggiungere un contributo nello sviluppo da parte d i Nokia non oltre al 50%.

Symbian Foundation è nata nel 2008 quando Symbian è stata acquisita completamente da Nokia.

Symbian (Nokia) si è imposto sul mercato perché è il sistema operativo che offre maggiore versatilità, sia come proposta di interfaccia, sia per un utilizzo su piattaforme diverse; l’integrazione hardware e software agevole ha consentito ai produttori di gestire meglio le risorse di batteria e memoria rispetto a quanto non siano in grado di fare gli altri OS.

Symbian ha perso il 10 percento di market share dal 49.7 al 44.6 percento, ma mantiene lo scettro del mercato smartphone. Google Android detiene il 3.9 percento. Windows Mobile ha perso il 28%, calando dall’11 al 7.9 percento. Apple iPhone è terzo, cresciuto dal 12.9 al 17.1 percento. Al secondo posto si piazza Rim Blackberry, in rialzo dal 16 al 20.8 percento.

GUARDA: VIDEO: Smartphone, sistemi operativi a confronto

Leggi anche l’intervista a Steve Brazier, presidente e analista di Canalys : lo scontro smartphone-notebook e le ripercussioni dell’ingresso di Nokia sul mercato notebook tra gli argomenti affrontati.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore