Symbian nell’era dell’iPhone e di Google Android

Mobility

Il Ceo di Symbian a Ctia Wireless illustra il mercato smartphone e dei sistemi operativi: gli smartphone non sono computer. Symbian mantiene lo scettro, ma contro tutti: da Windows Mobile a Apple, da Rim a Google

Symbian rimane il sistema operativo dominante nella telefonia mobile, ma ha vita dura nell’era dell’iPhone e di Google Android.

Il Ceo di Symbian a Ctia Wireless illustra il mercato smartphone e dei sistemi operativi: Symbian mantiene lo scettro, con 200 milioni di dispositivi venduti (di cui 77 nel 2007), ma contro tutti: da Windows Mobile a Apple, dal Blackberry di Rim a Google Android. Nokia possiede il 47.9% di Symbian. Symbian però fa affari con tutti: Nokia, Sony-Ericsson, Samsung, Ericsson, Siemens, Panasonic.

Per il Ceo di symbian, Nigel Clifford, intervistato allo Smartphone Summit di Las Vegas da Cnet, gli smartphone non sono computer. La scarsa memoria e il piccolo schermo obbligano a fare altro. I dispositivi Psion erano invece mini computer (con Word, Excel e tutto), ma non erano telefonini cellulari.

Invece a spingere il mercato iPhone è lnternet mobile: 3 miliardi di abbonati alla telefonia mobile fanno gola a tutti (a Google soprattutto, ma anche a Apple).

Il Ceo di Symbian osserva che molti di questi utenti mobili sono colpiti dal Digital divide, ma potranno accedere a Internet non da Pc, bensì dai telefonini.

Symbian non ha certo paura nè dell’iPhone né di Google Android. Intanto il suono fedele di Dolby è sbarcato su Symbian.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore