Synology Ds-101g+

Management

Mini server ideale per i piccoli uffici

Evoluzione del precedente modello Ds-101, la versione g+ offre funzionalità aggiuntive ai già presenti servizi base di File Server, Backup Server e Printer Server. Il nuovo modello utilizza un disco interno con interfaccia Serial Ata con capacità di 160 Gbyte, supporta anche funzioni di Ftp server, Photo Station e Web Station. Per questo motivo Synology Ds- 101g+ è definito un server 6 in 1. Le peculiarità hardware di questo prodotto sono il disco con interfaccia seriale Hitachi, la presenza di un’interfaccia esterna sempre di tipo Serial Ata per collegare eventuali dischi esterni e ampliare così la capacità di archiviazione, e l’interfaccia di rete che supporta il protocollo Gigabit per una maggiore velocità nel trasferimento dati. Non costituiscono una novità invece le tre interfacce Usb 2.0 (una frontale e due nella parte posteriore) da utilizzare per collegare, a scelta, almeno una stampante, fino a tre dischi esterni (o semplici pen-drive) e la fotocamera digitale. Il pulsante Copy posizionato a lato della porta Usb frontale permette di copiare in modo semplice e veloce le fotografie presenti nella memoria della fotocamera direttamente sul disco fisso, ed esattamente nella cartella Photo, per poter essere così visualizzate da tutti gli utenti della rete locale collegandosi al Photo Server. Allo stesso modo, la stampante collegata direttamente a Ds-101g+ è condivisa tra tutti gli utenti senza dover acquistare un apposito (solitamente costoso) print server. L’installazione del disco di rete è abbastanza semplice, anche se potrebbe rivelarsi più complicata del previsto ai meno esperti in caso di mancanza di un server Dhcp. Non è detto infatti che tutti dispongano di un router che offre questo tipo di servizio. Ds-101g+ non è dotata infatti di un indirizzo Ip statico preimpostato che ne faciliterebbe la configurazione iniziale, per cui in questo caso occorre intervenire manualmente. Tutte le impostazioni sono accessibili tramite interfaccia Web, protetta da password, e sono abbastanza semplici da comprendere e quindi da impostare. Tramite questa interfaccia sono visualizzate le informazioni sul disco interno e sulle eventuali periferiche esterne collegate in quel momento; si possono creare gli utenti, fino a un massimo di 128, e ordinarli in gruppi, fino a un massimo di 64. In questo modo è più semplice organizzare le politiche di accesso alle cartelle condivise, che comunque non possono essere superiori a 100. L’accesso ai dati del disco di rete è quindi gestito tramite autenticazione di utenti e password, ma non è possibile gestire l’autenticazione mediate il proprio controller di dominio già presente in rete. Ds- 101g+ è compatibile sia con reti basate su protocolli Cifs supportato da sistemi Microsoft, che su protocollo Afp 3.x per sistemi operativi Apple. Il backup dei dati dalle proprie postazioni verso il disco di rete può essere eseguito tramite il software fornito in dotazione da installare su ogni singolo client Windows. Synology Data replicator ha un’interfaccia molto intuitiva e permette di organizzare il salvataggio delle cartelle desiderate direttamente sul disco di rete. Il salvataggio permette di trasferire i dati ogni volta per intero, oppure scegliere se copiare solo quelli differenti dall’ultimo salvataggio o ancora copiare solo quelli modificati dopo una data e un orario specifico. Si tratta dunque a tutti gli effetti di un server con un prezzo contenuto, che potrebbe risolvere le esigenze dei piccoli uffici professionali che hanno bisogno di accentrare tutti i documenti in un unico spazio e di organizzare i salvataggi in modo semplice e veloce. L’unica accortezza che consigliamo è quella di prestare attenzione a eventuali furti, in quanto dimensioni e peso contenuti non costituiscono certo un valido deterrente. Prestate molta attenzione anche durante eventuali spostamenti e trasporti, in quanto manca un sistema di assorbimento degli urti per salvaguardare il disco fisso interno.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore