T-Mobile Uk e Orange, siglata la fusione

Aziende

La divisione britannica di Deutsche Telekom e la controllata France Telecom, danno vita a una joint venture 50:50. Nasce un operatore mobile competitivo che detiene un market share di circa il 37%, e rappresenta 28 millioni di utenti. Il parere di Ovum

Dopo mesi di speculazioni , il destino dell’operatore T-Mobile UK è finalmente compiuto, dopo l’annuncio della fusione con Orange . La trattativa fra la divisione britannica di Deutsche Telekom e la controllata France Telecom, dunque andata in porto.

T-Mobile Uk e Orange danno vita a una joint venture 50:50: nasce un operatore mobile competitivo, nel mercato UK mobile, che detiene un market share di circa il 37%, e rappresenta 28 millioni di utent i. La fusione genererà risparmi per 4 miliardi di euro.

La nuova joint venture dovrà rivaleggiare con O2 (di Telefonica) e Vodafone, che si piazzano al primo e al secondo posto del mercato mobile inglese, con il 27% e il 25% rispettivamente. Chiude 3 di Hutchison Whampoa con l’8%.

La società di analisi Ovum ha espresso il proprio parere sulla fusione: nelle fusioni non sempre si somma il market share, perché molto dipenderà dalla gestione dell’integrazione. Inoltre, Vodafone o O2 potrebbero essere tentate dall’acquisire 3. Il risiko europeo delle Tlc potrebbe non essere affatto finito.

Secondo Reuters , la fusione potrebbe mettere in difficoltà Nokia Siemens, supplier di entrambi gli operatori.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore