Tadiran Communications acquisisce Snapshield

Sicurezza

Si è trattato di un’operazione del valore di 2,75 milioni di dollari avvenuta lo scorso maggio

La società israeliana Snapshield, che nel 2004 ha realizzato vendite per 1,2 milioni di dollar i, detiene il brevetto della tecnologia SNAP (Secured Network Access Platform), in grado di impedire le intercettazioni telefoniche e attualmente impiegata in tutto il mondo con applicazioni in diversi ambiti, civili e militari. L’annuncio ha coinciso con i risultati del primo trimestre di Tadiran in cui la società ha realizzato utili netti pari a 12 milioni di dollari, in aumento rispetto agli 11,9 milioni raggiunti nel 2004 nello stesso periodo. Sempre per il primo trimestre, i ricavi si sono inoltre stabilizzati a 75,7 milioni di dollari rispetto ai 75,3 dell’anno precedente. Grazie a questa acquisizione, Tadiran potrà ora aggiungere un altro importante tassello alla propria strategia di crescita che vede una maggiore penetrazione nel mercato americano ed europeo, forte anche dell’affermazione a livello internazionale di Snapshield, le cui soluzioni sono utilizzate in tutto il mondo da nomi prestigiosi. Per l’Italia, esclusivista della tecnologia SNAP è Snapcom, che ha messo a punto una serie di servizi denominati SNAPTEL per la protezione da ascolti illegali delle informazioni che viaggiano sulle linee telefoniche via voce, fax e GSM, pensati per risolvere i problemi di privacy di istituti bancari, società finanziarie, studi professionali. In Italia, i servizi Snaptel sono regolarmente autorizzati dal Ministero delle Comunicazioni

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore