bsa

BSA: Il software vale il 3% del PIL italiano

Il software vale il 3% del PIL italiano

Il software genera un indotto complessivo di quasi 750mila posti di lavoro, che costituiscono il 3,3% degli occupati italiani, masiamo ancora distanti dalla media UE. La ricerca di BSA valuta l’impatto del software nell’economia europea

Pirateria, BSA dà i numeri

La vetta della classifica dei paesi-pirata spetta alla Cina, il cui tasso di illegalità è di 9 miliardi di dollari contro i 3 miliardi di quello legale. L’Italia si aggiudica invece il 48%, in declino di un punto percentuale

Sky fa ricorso straordinario al Capo dello Stato contro il Regolamento AgCom, ritenendolo "Incostituzionale"

Settennato AgCom in chiaroscuro

Il bilancio del mandato 2005-2012 di Corrado Calabrò all’AgCom. Mentre la famigerata Delibera AgCom, buttata fuori dall porta, potrebbe rientrare dalla finestra

All’Italia serve una ricetta IT scaccia-crisi

Assinform ha tagliato le stime per il 2011: il mercato IT è in calo dell’1.7%. Nella classifica Global Innovation Index (GII), redatto dalla prestigiosa Business School of the World Insead, l’Italia è penultima in Europa per innovazione, superata solo dalla Grecia. L’Italia arranca su troppi fronti e non coglie le opportunità dell’IT per crescere. Ma segnali in controtendenza, per fortuna, non mancano: l’Asta Lte è andata meglio del previsto; l’Italia sale di un gradino in competività IT e nel nostro paese gli smartphone sono 20 milioni. In attesa di un’Agenda Digitale, l’Italia deve trovare la bussola per crescere, uscendo dalla crisi in innovazione in cui è piombata. I processi innovativi in ICT aiutano la crescita dell’Italia.