Tagli del 7% per Sony

Aziende

Pesante ristrutturazione del colosso nipponico: verranno chiuse undici sedi produttive

Sony, al termine di un precedente piano triennale, razionalizza e ristruttura: riduce il personale di 10mila unità, pari al 7% della forza lavoro. Di questi tagli, 4mila avverranno in Giappone e 6mila all’estero. È a rischio anche la divisione televisori. Il colosso nipponico chiuderà undici sedi su 65, entro il 2007. Sony inoltre prevede cessioni per 73,8 miliardi di euro entro il biennio 2007-2008.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore