Tagli in Vodafone e Nokia Siemens Network, mentre i lavoratori di Fastweb si difendono

AziendeMarketing

Vodafone e Nokia Siemens Network licenziano centinaia di dipendenti. Invece i dipendenti di Fastweb hanno acquistato pagine sui principali quotidiani per difendere la reputazione dell’azienda

Le ristrutturazioni sono ancora all’ordine del giorno nel mercato Tlc. Vodafone ridurrà fino a 500 posti di lavoro in Gran Bretagna. Lo ha riportato il Times: i tagli riguarderanno il quartier generale di Newbury.

Nokia Siemens Networks (NSN), nata dalla joint venture fra Nokia e Siemens, ha annunciato un taglio dei costi in Finlandia, licenziando fino a 450 dipendenti.

In Italia, a causa della bufera Tlc che si è abbattuta su Fastweb e Telecm Italia Sparkle (a causa dello scandalo del riciclaggio e evasione Iva), si attende la decisione del Gip di Roma. Intanto i dipendenti di Fastweb hanno acquistato pagine sui principali quotidiani per difendere la reputazione dell’azienda: in gioco sono 3500 posti di lavoro (e 8mila di indotto).

I dipendenti di Fastweb difendono la reputazione dell'azienda
I dipendenti difendono la reputazione di Fastweb

Fra l’altro, dopo il caso di un analogo scandalo in Enel, Enelproduzioni e EnelPower, ci si chiede se Fastweb e Telecom Italia Sparkle rappresentino un caso isolato. I giudici del Tribunale di Bellinzona, nel Canton Ticino (svizzera), stanno infatti processando sette persone di Enel, Enelproduzioni e EnelPower, per aver versato circa 21 milioni di franchi svizzeri su alcuni conti tenuti presso delle banche di Lugano I soldi sarebbero frutto di tangenti.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore