Taglio di 5000 persone in casa Intel

Workspace

Il gigante dei chip annuncia forti riduzioni di spesa per contrastare il periodo poco favorevole

Intel Corp. n.1 al mondo per la fornitura di chip per computer ha fatto sapere che dovrà rinunciare a 5000 unità del suo personale a causa della riduzione degli introiti registrata in questo ultimo trimestre. Le proiezioni parlano addirittura di un -25% rispetto al trimestre precedente, di qui la decisione di ridurre i costi tagliando personale. Il taglio dei 5.000 posti riguarderà il 5,9% del totale della compagnia e si svilupperà nei prossimi nove mesi. Poco prima della notizia, ieri le azioni dellIntel avevano registrato un rialzo di 0,31$ arrivando a quota 33,25$, subito dopo la notizia, avvenuta comunque dopo la chiusura del mercato, hanno perso oltre il 7% scendendo a 30,84$. La società ha anche precisato che i tagli non andranno a toccare il personale che arriverà nel gruppo dopo eventuali acquisizioni. Tra le misure adottate da Intel per risanare il bilancio, sono previsti anche un blocco agli aumenti degli stipendi e la riduzione del portafoglio a disposizione delle diverse unità per le spese ordinarie. Lunica voce per la quale è previsto un aumento di spesa sarà quella della ricerca e dello sviluppo, per la quale si conta di passare dai 3,9 miliardi dollari del 2000 ai 4,3 miliardi del 2001.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore